We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Saracena (Cosenza) - Acqua pubblica, domani un incontro


 Acqua pubblica, Saracena è sempre più un caso nazionale. Continua a essere citato e indicato, infatti, come la strada alternativa possibile rispetto alle intenzioni del Governo Nazionale (con lo Sblocca Italia) di creare mega e unici ambiti regionali e di affidare la gestione di questo bene fondamentale a tre grandi gruppi privati al Nord, al Centro ed al Sud. E l’esperienza virtuosa del Paese del Moscato Passito, il primo ad aver anticipato l’esito del referendum del 2011 e nel quale la gestione del servizio idrico integrato è nelle mani dell’Amministrazione Comunale a beneficio della popolazione, approda adesso anche in Parlamento grazie al Movimento Cinque Stelle che nei prossimi giorni inviterà il Sindaco Mario Albino GAGLIARDI ad un’iniziativa ad hoc nella Capitale. Gestire il ciclo integrato dell’acqua senza il coinvolgimento di società private e perseguire la battaglia per la tutela dei beni comuni, non solo è possibile ma resta economicamente vantaggioso. Il prossimo momento pubblico di sensibilizzazione si terrà proprio nella comunità del Pollino. All’incontro dal titolo Tutela beni comuni, acqua pubblica si può, si deve!, in programma domani, sabato 17 alle ore 17 nella Sala Consiliare cittadina, oltre al Primo Cittadino, parteciperanno anche Padre Alex Zanotelli, rappresentanti del Coordinamento Regionale Acqua Pubblica Bruno Arcuri, il Sindaco di Carlopoli (CS) Mario Talarico, il Sindaco di CinquefrondI (RC) Michele Coniae il vescovo di Cassano all’Ionio mons. Francesco Savino.

di Redazione | 16/10/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it