We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Catanzaro (Catanzaro) - Consegnato secondo lotto dei lavori di completamento della Strada provinciale Pratora - Tiriolo


Consegnato ieri mattina il secondo lotto dei lavori di completamento della Strada provinciale 165/2 Pratora-Tiriolo, per un ammontare di 250 mila euro. Al momento della firma del verbale di consegna alla ditta appaltatrice, avvenuto nella sede del Comune di Tiriolo, erano presenti il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, il sindaco di Tiriolo Giuseppe Lucente, il dirigente del settore Infrastrutture e Viabilità, ingegnere Floriano Siniscalco. I lavori consegnati vanno ad aggiungersi a quelli del primo lotto, completato di recente, mentre – proprio ieri mattina – il presidente Bruno ha preannunciato di aver individuato un possibile canale di finanziamento per la realizzazione del terzo e ultimo lotto, per un ammontare di 800 mila euro. Lavori che porterebbero alla riapertura della Strada provinciale 165/2 Pratora-Tiriolo entro pochi mesi. L’importante arteria interessata dall’intervento, trasferita alla Provincia dall’Anas nel 2001 e con problemi di viabilità da oltre dieci anni, rappresenta la tradizionale via d’accesso per Tiriolo in località Pratora. La riapertura della ex Statale 19 – cornice storica della famosa cronoscalata  ‘Ponte Corace Tiriolo’ – potrebbe favorire il decongestionamento del traffico veicolare delle principali vie d’accesso alla città di Catanzaro, favorendo il deflusso della mobilità proveniente dalle aree interne. I lavori di manutenzione straordinaria  di adeguamento e messa in sicurezza sono stati consegnati il 3 marzo scorso, per un ammontare di 754 578,75 euro, mentre il lotto consegnato stamattina sarà realizzato grazie a risorse regionali destinate al dissesto idrogeologico che hanno consentito di appaltare ulteriori interventi. Tutte le opere previste sono finalizzate a ripristinare ed a migliorare la funzionalità della strada in oggetto con particolare riguardo alla sicurezza stradale, alla mitigazione dell’inserimento delle opere nel versante ed alla sistemazione idrogeologica dell’area d’intervento in modo da eliminare o almeno limitare eventuali pericoli in presenza di eventi meteorici sfavorevoli. I principali interventi sono relativi alla stabilizzazione e protezione delle scarpate a monte della sede stradale esistente  finalizzato a ripristinare il regolare transito dei veicoli. “Ancora una volta dimostriamo di restare impegnati in maniera costante e determinata nelle funzioni che la riforma Delrio ha attribuito alle nuove Province, gli enti di Area Vasta, prima di tutto proprio la viabilità e la sicurezza del sistema viario – ha affermato il presidente Bruno -. La Pratora-Tiriolo rappresenta un’arteria di fondamentale importanza per collegare il Reventino al Capoluogo di Regione e scongiurare quell’isolamento forzato che danneggia lo sviluppo economico e sociale delle aree interne. E’ nostro compito costruire ogni possibile azione di ricucitura del territorio attraverso la realizzazione di infrastrutture solide e moderne”. A Tiriolo, il presidente Bruno ha avuto modo di visitare con il sindaco Lucente altre aree di competenza comunale oggetto di interessanti interventi di riqualificazione, come ad esempio il Giardino Botanico antistante la piazza principale, ma anche la campagna di scavi nel parco urbano in località Giammartino il cui esito sarà presentato ufficialmente tra qualche settimana.

di Redazione | 16/10/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it