We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Legalità, il capogruppo Pd-CilF chiede convocazione Consiglio comunale straordinario aperto


Il capogruppo consiliare “Pd – Costruiamo il futuro”, Santo Seminario (foto), lancia un grido d’allarme in tema di legalità. Lo fa attraverso una lettera aperta, protocollata presso l’apposito ufficio dell’Ente locale, e affissa sulle bacheche della cittadina ionica. Un documento indirizzato al Sindaco di Crosia e per conoscenza ai consiglieri comunali dello stesso Comune. Seminario chiede al Primo cittadino, Antonio Russo, di <<convocare un Consiglio comunale straordinario aperto alle forze politiche, alle associazioni e ai cittadini, facendo in modo che allo stesso sia assicurata la presenza del Capitano dei Carabinieri, del Prefetto di Cosenza e altre autorità politiche, amministrative e militari competenti>>. Seminario chiede l’intervento del sindaco in quanto <<la comunità di Crosia>>, scrive testualmente, <<oltre a vivere una situazione economica e sociale difficile, sta vivendo contestualmente, anche, una fase di crescita della micro e anche di criminalità>>. Lo stesso capogruppo consiliare sottolinea che <<nelle fasi di crisi questi fenomeni, per certi versi si acuiscono. Tuttavia, aggiunge, i fatti accaduti ci dicono che il fenomeno va attenzionato con atti e mezzi di contrasto efficaci>>. Seminario, inoltre, fa notare che <<non si tratta più solo di semplici furtarelli negli appartamenti e nelle campagne, ma anche furti di mezzi meccanici e attrezzature sottratte a imprese del posto che danno lavoro>>, mettendo a repentaglio <<gli stessi posti di lavoro>>. Per l’amministratore di minoranza <<le imprese vanno tutelate e difese insieme a tutti quelli che subiscono furti e minacce di vario tipo>>.  A giudizio di Seminario <<Crosia non può stare a guardare e deve ritornare a essere il paese civile e battagliero che è sempre stato e dovrà essere sempre>>. E mette in risalto che <<le istituzioni e la politica devono reagire vigorosamente se vogliono garantire legalità e giustizia>>. E conclude affermando che <<non bisogna attendere l’episodio eclatante per agire, perché sarebbe troppo tardi>>. Nel frattempo, dopo la stesura e la presentazione all’ufficio protocollo comunale del suddetto documento da parte del capogruppo del Pd - CilF, lo stesso Seminario, ha fatto sapere che nella tarda serata del 7 ottobre, a Mirto, sono state date alle fiamme due autovetture di proprietà del titolare di un'impresa di costruzione. Dopo tale atto, come già richiesto tramite la suddetta lettera aperta, Santo Seminario, a nome del Gruppo consiliare che rappresenta, ha rimarcato l’urgenza della convocazione di un Consiglio comunale aperto.

di Redazione | 10/10/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it