We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cotronei (Crotone) - A Villaggio Palumbo svolta l’ultima tappa di mountain bike del circuito Onda D'urto


Definirla un successo è anche poco. L’ultima tappa del circuito Onda d’Urto organizzata dall’associazione sportiva Myskellosdi Crotone, che si è tenuta nella Sila crotonese e precisamente a Villaggio Palumbo nel comune di Cotronei è stata un qualcosa di straordinario, di unico. A dirlo sono i numeri, cifre record che si commentano da sole e che da sole danno l’idea di quella che è stata la tappa crotonese. Oltre quattrocentocinquanta persone in tutto fra corridori e accompagnatori. A fare da scenario alla tappa crotonese un paesaggio stupendo con il sole che ha baciato la montagna crotonese rendendola ancora più bella. Impegnativo il percorso preparato dai Myskellos, ma tutti i ciclisti con le proprie mountain bike lo hanno voluto completare per non perdersi neanche un istante ed un centimetro di una tappa organizzata alla perfezione. Si è realizzato qualcosa di unico facendo anche una sana e robusta campagna pubblicitaria ad una parte di Sila che meriterebbe molti più visitatori. Iniziative del genere però non possono che aiutare sia la promozione del territorio che l’economia. Il gruppo crotonese dei Myskellos ha dato il massimo, anche l’anima, ma se tutto ciò è stato possibile è anche grazie al supporto di alcuni amici ed istituzioni che hanno contribuito in vario modo alla riuscita della manifestazione. ll Comune di Cotronei, Scalise sport, Pasta Astorino, Papaleo cicli sport, bici Bijoux, Ppn Tassone, Kroton vetro, Fag, Cosec, Gastronomia Buscema, Alfa costruzioni,Punto stampa, Betrebels, Forniture industriali Amoruso Luigi, lo Scrigno d’oro e il gruppo fotografico Krotografiameritano un grande applauso oltre che un sentitissimo ringraziamento. Senza di loro la tappa non sarebbe stata perfetta. Non è presunzione, ma è un dato di fatto, tutto è andato nel migliore dei modi, tutti i partecipanti sono rimasti soddisfatti dell’accoglienza, della gara, della pista, del dopo gara fatto di una pranzo a base di specialità tipiche del posto e delle premiazioni. Più di ogni altra cosa ha colpito l’aria di festa che si è respirata, la voglia di stare assieme e soprattutto il sano spirito sportivo che ha caratterizzato la giornata. Stanchi ma strafelici i membri dei Myskellos che hanno visto ripagati gli sforzi di giornate intere di lavoro. Lo dimostrano il numero di partecipanti, la cordialità, la soddisfazione di tutti che sono andati via contenti, questo è valso più di ogni altra cosa ed ha dato nuovo vigore per organizzare una tappa che possa avere numeri ancora maggiori. Chiusura con il botto dunque per il circuito Onda d’Urto, anche i responsabili regionali hanno avuto parole di elogio per una organizzazione impeccabile. Non poteva esserci un arrivederci al prossimo anno migliore. Con questa tappa anche il circuito si è consolidato ed il prossimo anno potrà contare su numeri ancora più importanti.  

di Redazione | 09/10/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it