We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Catanzaro (Catanzaro) - Il 10 ottobre apertura della XVI mostra micologica


 In questi ultimi giorni stiamo assistendo allo spettacolo che il patrimonio boschivo ci riserva e che, solitamente si verifica con l’inizio dell’autunno, e cioè ad una abbondante crescita di funghi spontanei in tutto il territorio montano e collinare della nostra provincia. Questo evento, ovviamente, è motivo di felicità e di soddisfazione dei tantissimi  appassionati e raccoglitori. Ma, accanto agli aspetti positivi, da notare, tra l’atro, le occasioni importanti che si offrono agli esperti micologi dal punto vista scientifico, non mancano i casi di persone che fanno raccolte con superficialità, senza conoscenze e, aimè, senza fare ricorso alla prudenza, per evitare seri rischi per la propria ed altrui salute. Non sono pochi, infatti,  i casi di intossicazione verificatisi nel corso di questi ultimi giorni, uno dei quali particolarmente grave. Tutti sono riconducibili alla non conoscenza dei funghi, associata ad un buon grado di imprudenza. Non ci stanchiamo di ripetere, e lo facciamo da anni, che prima di procedere alla preparazione dei fungi raccolti, occorre rivolgersi  gli esperti del settore  cioè ai micologi che sono consultabili presso la sede delle Associazioni micologiche e presso l’Ispettorato micologico dell’Azienda Sanitaria  Provinciale. Proprio per sensibilizzare i cittadini affinché di stabilisca  un corretto rapporto col mondo dei funghi  spontanei, dove è fondamentale la conoscenza scientifica ed il rispetto verso questo pezzo di natura, l’Associazione Micologica “Sila Catanzarese” annualmente organizza una mostra micologica a Catanzaro che è rivolta a tutti i cittadini, esperti e non. E’ una occasione questa che arricchisce di conoscenza,  di  sensibilità, di rispetto verso i funghi e la natura in generale. Quest’anno la mostra, XVI edizione, coincide con un periodo di abbondanza di funghi, quindi ideale per i micologici e per ogni appassionato. La manifestazione, infatti, è  programmata per il 10 e 11 Ottobre 2015, presso il Parco della Biodiversità di Catanzaro, nei  locali ubicati in vicinanza del Museo Musmi. L’evento è organizzato, come già detto, dal Gruppo Micologico “Sila Catanzarese” e sarà il Presidente della Provincia Enzo Bruno insieme al Presidente  del Gruppo micologico Avv. Emilio Corea ad inaugurare la mostra alle ore 9,00 di sabato 10 Ottobre.  La XVI mostra “Città di Catanzaro” si svolgerà con un programma ormai ben consolidato. Decine e decine  di funghi freschi appena raccolti, in pratica tutte le specie che crescono in autunno nel nostro territorio, saranno i protagonisti della manifestazione che si svolgerà da Sabato 10  ottobre fino a Domenica 11 (orario di apertura al pubblico: Sabato 9,30-13,00 e 15,30-20,00- Domenica 9,30-13,00 e 15,30-19,30). L’ingresso sarà libero. Gli esemplari saranno esposti sia col nome scientifico e col nome volgare, a mezzo di apposito cartellino sul quale verrà pure riportata l’indicazione della commestibilità, contrassegnata anche da una fascia colorata rossa per i funghi velenosi, gialla per quelli non commestibili e verde per  i commestibili. I vari esemplari   avranno un ordine sui tavoli secondo il “metodo sistematico”, in base al quale si procederà a raggruppare le specie appartenenti allo stesso genere ed alla stessa famiglia. I funghi saranno raccolti  nei boschi della Sila, della Pre-Sila, delle Serre e anche in territori marini della zona. Nell'arco dei due giorni, gli esperti dell'associazione, oltre a  rifornire i banchi  per l’esposizione di esemplari freschi,  saranno a disposizione dei visitatori per dare informazioni utili a distinguere le specie mangerecce da quelle velenose ed ogni altro tipo di informazione sul  mondo dei funghi.   La mostra, infatti,  si prefigge soprattutto lo scopo di far conoscere i funghi dal vero agli appassionati ed a tutti coloro che si avvicinano a questo mondo meraviglioso.   In giro non mancano  volumetti e guide, i giornali pubblicano avvertimenti e consigli, fotografie e disegni per distinguere un fungo dall’altro. Ma non è così facile, non basta un libro o i disegni per consentire di distinguere i funghi buoni da quelli velenosi. Tant’è vero che spesso capita proprio agli incauti conoscitori di imbarcarsi nella esperienza diretta  con le intossicazioni da funghi.  La mostra micologica ed i consigli degli esperti sono una occasione  importante per recepire qualche piccola buona conoscenza e, soprattutto, acquisire quegli atteggiamenti di prudenza che sono la via maestra per evitare  le intossicazioni.  Per tutti coloro che vorranno approfondire la materia e diventare conoscitori sicuri su un buon numero di specie, verrà offerta la possibilità di frequentare il Gruppo  Micologico che è una associazione senza fini di lucro.              Nell’ambito della manifestazione, come nelle passate edizioni, è organizzato il  concorso “Il porcino più grande” che è aperto a tutti. Coloro che intendono  partecipare  dovranno presentare esemplari di porcini freschi che siano in condizioni  di idoneità al consumo, da consegnare agli organizzatori entro le ore 16,30 di Domenica. La proclamazione dei vincitori con relativa premiazione avverrà alle ore 18,00 della stessa giornata.

di Redazione | 06/10/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it