We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Il Comune avvia apposite azioni contro l’abusivismo del commercio ambulante


Commercio ambulante itinerante, lotta all’abusivismo e all’illegalità. Il Comune cerca di garantire una migliore funzionalità e produttività del servizio verso il consumatore, un adeguato equilibrio con le attività commerciali a posto fisso e una sicura circolazione veicolare e pedonale. L’Amministrazione comunale ha accolto le istanze delle associazioni di categoria. <<Prosegue l’azione dell’esecutivo>>, ha commentato il Sindaco Antonio Russo, <<impegnato costantemente nella tutela della legalità, della lotta all’abusivismo, del decoro e della trasparenza, grazie ad un dialogo costante con i cittadini, le imprese e le associazioni di categoria. Abbiamo accolto le istanze dei commercianti per garantire funzionalità al servizio erogato ai consumatori, maggiore equilibrio verso i commercianti a posto fisso e per riuscire, intensificando i controlli, nel minor tempo possibile, ad eliminare l’abusivismo e l’illegalità>>. Dal Palazzo di Città fanno sapere che l’esercizio del commercio ambulante itinerante e la vendita al dettaglio dei prodotti sono consentiti in tutto il territorio comunale, con limitazione a una breve fermata dei mezzi mobili, per il tempo necessario a servire la clientela, nelle seguenti strade: via Nazionale (Ss 106); via Risorgimento; Viale della Repubblica; viale della Scienza; Corso Italia; Viale Kennedy; Viale Ionio e viale Centofontane. Inoltre sono stati istituiti, per l’esercizio di tali attività, 17 posteggi fuori mercato. Si tratta di posteggi, indicati nella planimetria agli atti dell’Ufficio Suap comunale, che   possono essere assegnati sia ai titolari di autorizzazioni per l’esercizio del commercio su aree pubbliche, che ai produttori agricoli, previa richiesta su apposito modello predisposto dallo stesso ufficio. Non saranno rilasciate autorizzazioni per la vendita di prodotti presenti negli esercizi operanti nelle adiacenze delle postazioni.  Saranno intensificati i controlli sul regolare svolgimento delle attività, per garantire il rispetto delle normative vigenti in materia. Il mancato rispetto delle norme sull’esercizio dell’attività e la mancata rimozione dei rifiuti prodotti, costituiscono condizioni di decadenza della concessione.

di Redazione | 07/09/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it