We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Campana (Cosenza) - Ok bilancio, tariffe immutate. Tari ridotta. Chiarello: priorità dissesto idrogeologico


Duecentosettantacinque mila eur in meno di 60 giorni da Ministero dello Sviluppo Economico e Gal Sila Greca per efficientamento energetico, sentieri naturalistici e, infine, variazione dei Piar “Sette terre” (Progetti Integrati Aree Rurali) da edificazione rurale a bitumazione strade interpoderali.   È quanto ha recuperato la Giunta guidata da Agostino CHIARELLO, da qualche mese insediatasi alla guida del Paese dell’Elefante di Pietra e della Fiera della Ronza. – A darne notizia è stato lo stesso Primo Cittadino in occasione dall’approvazione, nei giorni scorsi, del primo bilancio della nuova amministrazione. Un bilancio tecnico – precisa CHIARELLO – ma anche e soprattutto politico per una serie di scelte che il nuovo Esecutivo ha inteso espressamente adottare.   Tra queste, sicuramente quella relativa al riscatto delle quote comunali dei terreni assegnati ai privati durante la prima e la seconda guerra mondiale. Per queste terre – spiega il Sindaco – il Comune non ha mai riscosso nulla. D’ora in avanti ogni privato potrà riscattarle attraverso il corrispettivo di un prezzo da pagare all’ente.   Dissesto idrogeologico, mitigazione delle frane, consolidamento del muro perimetrale delle scuole elementari, ripristino delle strade interpoderali e un urgente piano forestale. – Sono, queste, le priorità sulle quali la nuova Amministrazione Comunale sarà impegnata nei prossimi mesi, con spirito di squadra ed in costante dialogo con la nostra comunità che – tiene a precisare CHIARELLO – si dimostra giustamente esigente, attenta ma anche collaborativa, spronandoci ad aggredire emergenze ed a cogliere opportunità di crescita e sviluppo.   Approvando un bilancio sostanzialmente sano ed equilibrato (con un disavanzo di 4.380,56 euro ed un’anticipazione di cassa a titolo cauzionale di 600 mila euro), il Consiglio Comunale ha confermato le aliquote e detrazioni di imposta applicate nel 2014 per l‘IMU, per il servizio idrico, mensa scolastica e lampade votive. Per quanto riguarda invece la TARI è stato approvato il piano finanziario e sono state determinate le tariffe che per le utenze domestiche risultano inferiori a quelle dell’anno precedente.   L’assise ha approvato inoltre il programma triennale delle opere pubbliche 2015-2017 per un totale complessivo di euro 8.811.613,11 suddivisi per i tre anni: dal consolidamento della zona edificio scolastico alla realizzazione della condotta distributrice, dall’elettrificazione rurale in località Ficuzza alla demolizione e costruzione di una porzione di muro che contiene l’Istituto Comprensivo su Via Roma; dal recupero alloggi da dare in locazione alla bonifica della discarica RSU in località Pietragrossa; dal ripristino e completamento di diverse strade interpoderali al rifacimento delle rete idrica; dalla costruzione di marciapiedi ed impianti di pubblica illuminazione dagli interventi selvi-colturali su soprassuolo boschivi governati a fustaia ad un centro di aggregazione giovanile; dalla valorizzazione degli edifici di pregio architettonico da destinare a strutture museali e ripristino di aree e percorsi fruibili del borgo medioevale alla realizzazione di un invaso idrico; dalla riqualificazione energetica della pubblica illuminazione alla valorizzazione dell’area dell’Elefante di Annibale; dal completamento dell’urbanizzazione primaria e della rete fognante al restauro e consolidamento del campanile della Chiesa Matrice e Torre dell’Orologio.

di Redazione | 31/08/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it