We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Amantea (Cosenza) - XIV Pjf, stasera protagonista Egidio Ventura


  E’ stata archiviata con successo la prima delle tre tappe nepetine del Peperoncino Jazz Festival - rassegna itinerante nelle più belle località calabresi organizzata dall’Associazione culturale Picanto. Stasera (martedì 25 agosto), alle ore 22, in occasione della seconda serata del Pjf 2015 realizzata in collaborazione con il Comune di Amantea, ospitata nello splendido chiostro del Convento di San Bernardino, vero e proprio gioiello architettonico che impreziosisce il centro storico dell’importante cittadina tirrenica, il pubblico potrà ascoltare “Mysterious Monk”, il nuovo, interessantissimo progetto artistico ideato dal talentuoso pianista lametino Egidio Ventura e prodotto dal Lamezia Jazz Festival per rendere omaggio al grande pianista americano e al suo personalissimo stile di improvvisazione. Ventura, pianista che negli anni ha distillato un proprio stile personale, sintetizzando compiutamente la sua originaria matrice culturale latino-americana con le influenze di pianisti come Michel Camilo, Chick Corea, Herbie Hancock e Gonzalo Rubalcaba, e leader di numerose formazioni di successo, conferma quotidianamente di possedere un pianismo ritmicamente possente, secco nel tocco, perfetto nel, per così dire, "arrotolare" gli accordi e, nello stesso tempo, armonioso e sensibile nelle ballad. Con lui, sul palco, per interpretare al meglio una decina di celebri brani di Monk, il sassofonista Flavio Nicotera, che si dimostra un eccellente compagno di viaggio di un concerto che scorre piacevolmente tra assoli e dimostrazioni di ottimo interplay, che renderanno l’idea non solo del Monk musicista, ma anche del Thelonious uomo. Nel corso della serata, ad ingresso libero al pari delle altre due tappe amanteane del PJF, come nella migliore tradizione del festival musicale più piccante d’Italia, sarà dato spazio alla degustazione dei migliori vini calabresi a cura dei Sommelier professionisti dell’A.I.S. Calabria.   Mercoledì 26, infine, nella nuovissima Piazza San Francesco, a Campora San Giovanni, sarà la volta del tributo ad un altro personaggio fondamentale della storia del jazz: il trombettista Chet Baker, le cui interpretazioni di brani quali “My Funny Valentine”, “You don’t love what love is”, “Let’s Get Lost” ecc., sono rimaste memorabili e saranno riproposte con stile e grande bravura da quello che è senza dubbio il trombettista più attivo della scena jazzistica calabrese: Rocco Riccelli.   Il PJF, confermatosi anche quest’anno tra i primi festival jazz d’Italia nella classifica dei “Jazzit Awards” all’esito del prestigioso referendum – Readers Pool - indetto dalla rivista specializzata nazionale Jazzit, dopo la ricca tre giorni nepetina proseguirà fino a fine mese sul Tirreno Cosentino, con tappe a Paola, Scalea e Praia a Mare, di cui saranno protagonisti il duo formato da Alberto La Neve e Massimo Garritano, il sassofonista americano Eric Daniel con i formidabili Mas en Tango e i Dirty3 capitanati da Lorenzo Tucci e formati, altresì, dai fratelli Daniele e Tommaso Scannapieco.    

di Redazione | 25/08/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it