We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cetraro (Cosenza) - Il XIV Peperoncino Jazz festival, stasera l’omaggio a Tenco di Roberto Musolino


Con ancora vivo il ricordo della serata all’insegna del ritmo e dell’energia di Alex Perdido e del suo Funky Collective (che ha costituito il pretesto per inaugurare in grande stile la nuovissima Piazza San Marco, nella zona della Marina) e quello dell’indimenticabile esibizione di Gegè Telesforo nel magico scenario del Porto Turistico, la “tre giorni” itinerante nelle location più rappresentative di Cetraro inserita nella programmazione del XIV Peperoncino Jazz Festival si concluderà stasera, giovedì 20 agosto, con la tappa ospitata nella suggestiva cornice scenografica del giardino di Palazzo Del Trono, splendido edificio del centro storico che da alcuni anni a questa parte rappresenta il luogo di cultura cittadino per eccellenza, in quanto nei suoi locali hanno sede l’interessante Museo dei Brettii e del Mare, una Fonoteca Civica specializzata in jazz e una ricca e frequentatissima Enoteca che in alcuni giorni si trasforma in Caffè Letterario.   Nell’ultima serata cetrarese dell’evento musicale più piccante d’Italia in programma nel mese di agosto (dall’8 al 10 ottobre p.v., infatti, la cittadina tirrenica tornerà protagonista nel circuito del PJF 2015 ospitando la II edizione del Calabria Jazz Meeting), alle ore 22.00 a calcare la scena sarà il quartetto capitanato da un musicista calabrese di grande talento: il bassista e cantante ROBERTO MUSOLINO, che, per l’occasione, accompagnato dal pianista Alfredo Biondo, dal bassista Silvio Ariotta e dal batterista Alessio Sisca proporrà il suo personalissimo Omaggio a Luigi Tenco, con la proposizione del repertorio dell'indimenticato artista rivisitato in una cifra stilistica contemporanea, tra il pop e il jazz.   E' un concerto che attraversa la breve e intensa carriera dell'artista ed è anche il racconto della sua vita, inquieta ma anche ricca di episodi e momenti divertenti, del suo percorso musicale nell'Italia degli anni Cinquanta e Sessanta. Tra i brani che verranno proposti in repertorio nel corso della serata, i celeberrimi “Vedrai Vedrai”, ”Se stasera sono qui”, “Mi sono innamorato di te”, “Ragazzo mio”, “Un giorno dopo l’altro”, e altri meno conosciuti, ma altrettanto interessanti, tra i quali “Lontano lontano Angela”, “Io si”, “Quando”, “Se potessi amore mio” etc.   Nel corso della serata, ad ingresso libero in quanto fortemente voluta, come tutto il “Cetraro Jazz”, dall’Assessore alla Cultura Fabio Angilica e da tutta l’amministrazione comunale capeggiata dal Sindaco Angelo Aita, nonché dal consigliere regionale Giuseppe Aieta, sarà possibile visitare  la Fonoteca/biblioteca civica specializzata in jazz fondata alcune edizioni fa proprio dall’associazione culturale Picanto (organizzatrice del PJF) con l’intento di contribuire all’arricchimento del patrimonio culturale della cittadina tirrenica, avente sede nei locali di Palazzo Del Trono, e, come nella migliore tradizione del PJF, grazie alla collaborazione dello Staff dell’Enoteca Del Trono gli spettatori potranno degustare i migliori vini della regione in accompagnamento a salumi e prodotti tipici.  

di Redazione | 20/08/2015

Pubblicità

Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170) vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it