We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cassano Allo Ionio (Cosenza) - Visita del commissario Scura alle strutture sanitarie di Via Ponte Nuovo


 Su invito del sindaco Gianni Papasso, preoccupato anche per il paventato ridimensionamento del Laboratorio di Analisi della struttura sanitaria locale, nel suo tour itinerante per prendere conoscenza delle strutture e dei problemi particolari, riferiti alle realtà locali, della sanità in Calabria, ha fatto tappa nella Città di Cassano All’Ionio, il Commissario per la Sanità in Calabria, Massimo Scura. Dopo un primo ricevimento nel Palazzo di Città, dove ha avuto uno scambio di opinioni con il primo cittadino, che ha colto l’occasione per rappresentargli, bandendo le lagnanze, ma con grande dignità e compostezza, che  il territorio cassanese è sempre stato escluso dalla programmazione delle  politiche sanitarie regionali, nonostante le richieste pressanti finalizzate alla risoluzione di problemi essenziali, in favore dei bisogni, delle aspettative  e del diritto alla salute della comunità locale. Il sindaco Papasso, in particolare, ha tracciato una sintetica cronistoria della struttura ospedaliera, che ormai non viene considerata tale, programmata negli anni ’60 e completata verso la metà degli anni 80, mai andata in funzione. Ha sottolineato, che un piano, è adibito a Hospice, divenuto presidio sanitario d’eccellenza,volto ad alleviare le sofferenze dei malati terminali con le cure palliative. Da qui, Papasso, ha reiterato la richiesta ad aumentare con altri dieci posti letto la disponibilità della struttura, nonché, di disporre l’insediamento dei previsti servizi per la cura dei disturbi alimentari, con riferimento specifico alla bulimia e anoressia e quella dell’autismo. Il primo cittadino ha evidenziato, alcuni disservizi manifestatisi nel tempo al Poliambulatorio, spesso per carenza di strumentazioni. Da qui, le lamentele dei cittadini utenti. Nel suo argomentare, il sindaco Papasso, ha anche offerto la disponibilità a ospitare presso gli ambienti ancora inutilizzati della struttura di Cassano, la Casa della Salute e richiesto, considerata la baricentricità territoriale, di essere, eventualmente,nella revisione della situazione generale dell’ASP, sede di Distretto Sanitario. Dal canto suo, il Commissario Scura ha ascoltato, preso appunti e nell’interloquire con il primo cittadino, dopo avere messo in evidenza che lui nel suo agire intende “parlare con i numeri” alla mano, ha chiarito alcuni aspetti che andranno a caratterizzare la rimodulazione della sanità in Calabria, finalizzati a evitare inutili sprechi. La carovana, subito dopo, ha fatto capo presso la struttura sanitaria di via ponte nuovo, dove il Commissario Scura, accompagnato dal sindaco, dal presidente Guaragna, dagli assessori Petrosino e Garofalo e dai consiglieri Gaudiano e Greco, nonché dal dott. Luciano Corrado e da altri sanitari, ha visitato, rimanendone favorevolmente soddisfatto, l’Hospice “San Giuseppe Moscati” e il Laboratorio di Analisi, dove è stata focalizzata l’attenzione, in modo particolare, sul servizio di Tossicologia, che nel tempo per la sua unicità è divenuto una vera eccellenza nell’ambito dell’ASP di Cosenza. Prima di lasciare Cassano, il Commissario Scura ha concordato con il sindaco Papasso, che a breve termine, gli venga fatta recapitare sintetica relazione sullo stato del Poliambulatorio e servizi sanitari, mentre per quanto riguarda il Laboratorio di Analisi, ha chiesto al direttore Corrado che gli faccia pervenire una comunicazione riportante i dati dell’attività dello stesso, da utilizzare per le sue determinazioni in merito.  

di Redazione | 11/08/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it