We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Corigliano Calabro (Cosenza) - Emergenza rifiuti, aumento tonnellate insufficiente. Chiurco: la Regione intervenga al più presto


 Emergenza rifiuti. Anche se la Regione ha autorizzato un ulteriore aumento di quantitativo nel conferimento ciò continua a non essere proporzionato alla produzione quotidiana di rifiuti in città. Da 50 T al giorno possiamo riversarne 57, mentre lunedì e sabato 65. Ma non basta, la Città ne produce 75 al dì. Per di più, domenica 9, la discarica di Bucita è rimasta chiusa, facendo così accumulare ulteriori RSU per le vie della città, che vanno ad unirsi al surplus quotidiano.   A ribadire il gravissimo ed intollerabile stato di emergenza, largamente annunciato nei mesi scorsi, che Corigliano così come il resto del territorio continuano a subire è l’assessore all’Ambiente Marisa CHIURCO che coglie l’occasione per scusarsi con i cittadini.    La grave situazione non dipende assolutamente dalla volontà dell’Amministrazione Comunale, ma dalla Regione, che ormai da tempo non riesce a risolvere una delle più gravi emergenze della Calabria. Il Comune di Corigliano – afferma la CHIURCO – ha ottenuto l’autorizzazione momentanea di conferire anche a Celico nonostante il prezzo per il trasporto sia più oneroso. Ci auguriamo – continua – che la Regione intervenga per risolvere il prima possibile questa grave situazione. Intanto – conclude – invito i turisti a pazientare e i cittadini ad incrementare la raccolta differenziata, unica via d’uscita da questa crisi. 

di Redazione | 11/08/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 cartolandia nuovo 2015 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it