We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Belvedere Marittimo (Cosenza) - Castello d'oro alla carriera a Ornella Muti


 Amo il cinema non riesco a immaginare la mia vita senza. Oggi sono madre e nonna felice. Credo di essere stata forgiata per amare” queste le parole dell'affascinante Ornella Muti madrina della II edizione del Premio nazionale “Castello d'Oro” di Belvedere Marittimo. La diva ha ricevuto il Premio Cinema e un prezioso gioiello del maestro Michele Affidato. Una piacevole chiaccherata con la protagonista di film come “Romanzo Popolare”, “La moglie più bella”, “Innamorata pazzo”. Ad intervistare Ornella, il direttore artistico Francesco Occhiuzzi che ha ripercorso i suoi inizi, i grandi successi sul grande schermo, la sua immagine di icona cinematografica, musa di grandi maestri del cinema italiano e internazionale. Un grande successo per la II edizione della manifestazione patrocinata dall'Amministrazione comunale di Belvedere Marittimo, in particolare dall'Assessorato al Turismo e a cura del direttore artistico, Francesco Occhiuzzi. “Vogliamo rendere omaggio alle eccellenze calabresi. Ma anche al grande cinema italiano – spiega dal palco del Castello d'Oro Occhiuzzi – puntando i nostri riflettori su un inestimabile patrimonio storico come il Castello di Belvedere”. Il Premio Sezione Cinema, dunque, è stato assegnato ad Ornella Muti indimenticabile interprete cinematografica, musa di grandi registi da Pasquale Festa Campanile, Mario Monicelli, a Ettore Scola, a Francesco Rosi e Francesco Nuti. Un vero e proprio talk-show, condotto da Francesco Occhiuzzi che ha ripercorso la suggestiva vita nel Castello di Belvedere Marittimo. Grazie ai video documentary che hanno animato il racconto tra verità e leggenda. Tra i premiati anche il giornalista Riccardo Giacoia uno dei volti di punta del TgR Calabria. Per la sezione Arte–Moda e Creatività è stata consegnato un riconoscimento al Maestro Orafo Michele Affidato. Sul palco, hanno sfilato le sue preziose creazioni ispirate all'arte greco-bizantina. Per la sezione musica un riconoscimento al cantautore Dario Brunori. Il Premio Castello d'Oro ha previsto anche la sezione Beni Culturali aggiudicato all'archeologo Fabrizio Mollo.Per la sezione Sport il Premio Castello d'Oro è stato consegnato al preparatore atletico Sandro Bencardino. Inoltre, sono stati consegnati i riconoscimenti per l'editoria, a Walter Brenner. Per l'Imprenditoria a Pina Amarelli e per l'Enogastronomia allo chef pluristellato Luigi Ferraro. Infine, il Premio Speciale al Belvederese Francesco Caroprese. “Castello D'Oro premia i talenti dellla nostra terra – spiega l'assessore al Turismo del comune di Belvedere Marittimo Francesca Impieri – grazie all'impegno di una squadra di giovani professionisti abbiamo riproposto un evento culturale di altissima qualità”. “In realtà, il vero protagonista è il nostro Castello. Il nostro impegno è quello di puntare i riflettori su questo tesoro storico. L'ambizione è quella di rivederlo aperto – spiega il Sindaco Enrico Granata – La nostra economia deve puntare sul turismo culturale. Il Premio Castello d'Oro sarà un evento che porteremo avanti per valorizzare questo patrimonio storico”.  

di Redazione | 10/08/2015

Pubblicità

10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno studio sociologia Thun Rossano bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it