We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - XIII Marco Fiume Blues Passion, un’altra edizione di successo


 Una vocalità potente che tra note graffiate e acuti vibranti ha dato vita a uno spettacolo coinvolgente e appassionato. Dalle canzoni inedite, al brano di Tina Turner “I want you take you higer”, fino all’immancabile celeberrimo pezzo “The house of the rising sun”, un must per i blues singer, ognuno dei quali fornisce la propria personale reinterpretazione. Così Gina Sicilia ha reso omaggio al musicista Marco Fiume a cui è dedicato il Memorial Festival, chitarrista emergente talentuoso, che ha accompagnato i migliori artisti del panorama Blues internazionale, ricordato, inoltre, in apertura di serata, attraverso la proiezione del documentario sulla sua passione per il Blues "The Bloomed Blue River", realizzato da Lucio Gagliardi.   Si è conclusa così in maniera emozionante, energica e travolgente, la tredicesima edizione del Marco Fiume Blues Passion – Memorial Festival, nell’incantevole gremito giardino del Pascià Restaurant.   Tredicesima emozionante edizione – dichiara soddisfatto il Presidente dell’Associazione Musicale Marco Fiume, Maria Giulia Sorrentino – di un Festival che è divenuto un appuntamento irrinunciabile dell’estate ionica che spero poter portare avanti anche nei prossimi anni. Non solo per continuare a celebrare la memoria di un musicista che ha fatto della passione per il Blues la sua ragione di vita, ma perché credo sia un grande privilegio, oltre che una preziosa occasione di crescita culturale per il nostro territorio, ospitare artisti di fama internazionale della caratura di Gina Sicilia, dei Delta Moon, così come tutti gli artisti ospitati nel corso di questi 13 anni. Anni di intense emozioni – continua – percorsi attraverso tredici edizioni di un Memorial che con il tempo è divenuto punto di riferimento del Blues in Calabria e nel meridione d’Italia. Ringrazio tutti gli intervenuti e tutti coloro che ci hanno sostenuto e incoraggiato ad andare avanti, anche quest’anno, nonostante le difficoltà. Non dimenticando che una kermesse di tale prestigio necessita di sostegno e supporto, sia economico che morale. Un particolare ringraziamento, perciò – conclude Maria Giulia Sorrentino - ai partner dell’evento che in maniera diversa hanno apportato il proprio contributo, allo staff del Pascià Restaurant e ai tanti amici, appassionati e sostenitori, che hanno partecipato garantendo la riuscita dell’evento.   Un’atmosfera unica quella in cui Gina, accompagnata da Derek Josef Toa, alla chitarra, Ronald Scott Key, alla batteria e Antonello Pochiero al basso, ha presentato il suo ultimo lavoro, The Alabama Sessions (registrato e prodotto nel leggendario Muscle Shoals, Alabama), senza tralasciare alcuni dei suoi cavalli di battaglia, mettendo in evidenza la sua grande abilità vocale che ha contribuito a consacrarla tra le maggiori espressioni del Blues mondiale. 

di Redazione | 04/08/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it