We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Corigliano Calabro (Cosenza) - Cinque comuni per un unico marketing territoriale


 Marketing territoriale unico e comunicazione integrata che sappia promuovere i turismi su tutta la fascia jonica. Lavoriamo su questi due obiettivi. Stiamo creando un’area vasta che faccia tesoro delle esperienze virtuose già sperimentate in altre regioni italiane e meridionali, dalle Langhe al vicino Salento. L’imperativo è destagionalizzare l’offerta turistica. Il nostro target è il viaggiatore nordeuropeo in cerca di clima mite, enogastronomia di qualità e storia. La vacanza esperienziale si addice particolarmente al nostro territorio.   È quanto dichiara l’assessore al turismo, Maria Francesca CEO, che ha promosso l’incontro svoltosi ieri, mercoledì 8, con i colleghi Stefano PETROSINO di Cassano all’Ionio, Elisa MONTISARCHIO di Saracena e Stefania CELESTE di Villapiana. Al brief ha partecipato anche il Sindaco del Paese del Moscato Passito Mario Albino GAGLIARDI.   L’obiettivo – afferma la CEO - è creare una convenzione, della durata di 15 anni,  che porti a una rete permanente fra tutti i Comuni che intendono sottoscriverla. Dobbiamo innalzare il livello. È un buon modo per far capire che possono cambiare le maggioranze politiche ma i buoni frutti devono continuare. Nell’incontro di ieri sera abbiamo già stabilito delle linee da seguire.   Tutti i vari step ci sono chiari: procederemo a un’accurata analisi di mercato per individuare i punti di forza di tutte le aree; stabiliremo un target e individueremo un tipo di clientela specifico. Dopo partirà una comunicazione unica e mirata. È l’unico modo per riuscire ad aggredire un mercato già inflazionato. Qui siamo nella Magna Grecia. Cultura, mare, montagna e identità sono il nostro core business. Chi viene da noi non vuole fretta, brutte copie d’identità altrui e consumo stile fast food. Cerca relax, sostenibilità ambientale e percorsi multidirezionali che vanno al di là della semplice vacanza mordi e fuggi. Sono turisti che chiedono un'adeguata offerta integrata che valorizzi, comunichi e renda fruibile il patrimonio della nostra montagna, della nostra campagna, delle colline, dei nostri paesaggi. La sola proposta balneare è destinata a fallire, così come già non è competitiva nel mercato mediterraneo e globale delle destinazioni turistiche.   Procederemo  - continua l’assessore al Turismo - con l’approvazione di una delibera di Giunta. Poi si passerà da un iniziale protocollo d’intesa a una convenzione vera e propria. Un comitato direttivo guiderà l’intero processo a regime. Serve organizzazione e volontà di aprirsi al confronto.   Mi spiace constatare - conclude la CEO - che l'amministrazione comunale della vicina Città di Rossano ancora una volta non fosse rappresentata, seppur invitata, a questa importante tappa di concertazione territoriale. Sono convinta che il progetto avviato da questi cinque Comuni sia destinato a crescere. I frutti arriveranno se riusciremo a mettere in campo politiche comuni e veicolare i contenuti che più ci distinguono.

di Redazione | 11/07/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it