We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Mensa, il Gruppo Pd-Cilf chiede al Prefetto la convocazione del Consiglio comunale


 Non si placa il dibattito politico locale. E’ infuocato come le alte temperature del periodo. Sembrava essere giunta al capolinea la faccenda sulla mensa scolastica, ma ai consiglieri comunali di minoranza del Gruppo “Pd – Costruiamo il futuro”, Santo Seminario, Caterina Urso e Gemma Cavallo, nonché al coordinamento cittadino del Partito democratico, non ha soddisfatto la dichiarazione del sindaco Antonio Russo, riportante fra l’altro la certificazione dell’Asp, nella quale si evidenziava  la regolarità e la qualità del servizio mensa. I su citati consiglieri d’opposizione ribadiscono il bisogno di discuterne in Consiglio comunale. Un’istanza che, attraverso posta elettronica certificata, è stata inviata al Prefetto di Cosenza e, per conoscenza al sindaco e a tutti i consiglieri comunali della cittadina ionica. <<Eccellentissimo Signor Prefetto di Cosenza>>, scrivono testualmente Seminario, Cavallo e Urso, <<con lettera datata 3 giugno 2015 indirizzata al Sindaco di Crosia e depositata all’Ufficio Protocollo il 4 giugno 2015, acquisita con il n. 15347, noi consiglieri comunali del Gruppo Pd - CilF abbiamo chiesto, a norma di legge e ai sensi dello Statuto, la convocazione del Consiglio comunale. Essendo trascorsi i termini di legge e non essendo stata accolta tale richiesta, si prega la Signoria Vostra di intervenire per intimare a effettuare la convocazione del Consiglio comunale e, in alternativa, a sostituirsi d'ufficio al Sindaco qualora questi non dovesse provvedervi>>. Intanto, Santo Seminario, anche in qualità di coordinatore del Partito democratico di Crosia ha commentato che la dichiarazione del sindaco apparsa sulla stampa è <<tardiva e goffa sulla questione mensa. Un problema sollevato dai genitori che è stato gestito dal Comune di Crosia in modo superficiale>>. E ancora. <<Questa situazione è stata denunciata dal Circolo del Pd di Crosia e dal Gruppo consiliare Pd - CilF, attraverso il quale è stata chiesta la convocazione del Consiglio comunale. Il Sindaco entro i venti giorni dalla richiesta non ha voluto convocare il Consiglio comunale>>. Per questo motivo – spiega - il gruppo consiliare si è rivolto al Prefetto di Cosenza. <<Noi aspettiamo fiduciosi>>, conclude Santo Seminario, <<la convocazione del Consiglio in modo da fare piena chiarezza sulla vicenda>>. 

di Redazione | 07/07/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it