We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Francavilla Marittima (Cosenza) - “Le bambine di Carroll”, c’è grande interesse intorno a quest’opera di Bonifacio Vincenzi


 C’è un grande interesse intorno a quest’ultima raccolta di poesie di Bonifacio Vincenzi, Le bambine di Carroll, edita recentemente da Michelangelo Camelliti  e il suo LietoColle. Non è facile individuarne le ragioni. Molti sono i buoni libri di cui non parla nessuno. E non serve neanche cercare  di indagare sulle dinamiche che poi determinano il successo o meno di un’opera. Considerando le tante recensioni e segnalazioni che la silloge di Bonifacio Vincenzi sta avendo il tutto il territorio nazionale,   questa poesia, di certo, ha una sua forza. Tentare di spiegarla non avrebbe neanche senso. La poesia bisogna viverla, sempre se si fa vivere. In Le bambine di Carroll  l’esplicita ispirazione spirituale viene sostenuta da un’atmosfera visionaria e metafisica, inquieta e sognante. Forse è questo che incanta il lettore. Al di là di tutto ci sembra giusto, tenendo conto della qualità e del valore dell’opera, lasciarvi un piccolo assaggio in versi: “È zona oscura / ciò che ancora si ignora/  attesa inconsapevole/  di un qualcosa che emerga / prima o poi dal nulla// Nel frattempo ci si muove/  su territori già battuti /ci si ritaglia spazi nella realtà / io sono faccio conosco dico /si ha insomma un’estrema fiducia//  Ignorando ad arte l’enigma/ della venuta e della partenza” (L’enigma).

di Redazione | 04/07/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it