We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Longobucco (Cosenza) - Inaugurazione del Parco arborato della Sila fra brindisi e polemiche


di FRANCESCO MADEO - L’inaugurazione del Parco arborato, nel Parco Nazionale della Sila, in zona Fossiata, tra i Comuni di Longobucco e Spezzano Sila, proietta il Parco della Sila verso l’importante riconoscimento di Patrimonio dell’Umanità. Questa considerazione non limita le polemiche, sempre presenti a Longobucco, tra opposizione e Sindaco circa la passata volontà di istituire il Parco stesso. All’indomani dell’inaugurazione il gruppo “Per Longobucco” ha attaccato il primo cittadino Luigi Stasi “sempre in prima fila”, secondo il gruppo di opposizione, come era in prima fila a suo tempo nella raccolta delle firme contro l'istituzione del Parco Nazionale della Sila ed oggi sempre in prima fila quando si tratta di tagliare un nastro per il Parco. All’attacco del gruppo di opposizione, risponde, con una nota ufficiale, l’Amministrazione comunale.  “Il sedicente gruppo “Per Longobucco” sceglie accuratamente gli argomenti di cui occuparsi pubblicamente a seconda se piacciono o dispiacciano  agli amici e agli amici degli amici, quando si tratta di colpire il sindaco non disdegna di pescare nel torbido e richiama alla memoria fatti e avvenimenti del passato opportunamente falsificati. Dopo aver  lanciato l’allarme (senza alcuna fondata spiegazione) – è scritto nella nota del Comune - di una presunta chiusura della Biblioteca comunale, in occasione dell’inaugurazione dell’Alboreto del Parco Nazionale Sila, fortemente voluto dal sindaco, ha rispolverato, a modo suo, la travagliata vicenda dell’istituzione del Parco. Ai manipolatori della storia che, né il sindaco né il partito di appartenenza ( Pds-Ds-Pd) si sono mai opposti all’istituzione del Parco ma hanno sempre sostenuto posizioni politiche prese a livello provinciale e regionale come quella di avere un Parco più leggero quindi meno esteso e soprattutto rispettoso delle esigenze dei comuni interessati. Con questo spirito –scrive l’amministrazione comunale-  alla luce del sole e nelle sedi opportune  sono state assunte decisioni e provvedimenti istituzionali e legittimi. 

di Francesco Madeo | 12/06/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it