We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Longobucco (Cosenza) - Biblioteca comunale polemica opposizione e maggioranza su ipotesi chiusura


di FRANCESCO MADEO - Forte polemica fra il gruppo consiliare di opposizione  'Per Longobucco' , il sindaco e l’amministrazione comunale circa l’ipotesi di chiusura della Biblioteca comunale “Bruno da Longobucco” ventilata dallo stesso gruppo di monoranza. “Goodbye Biblioteca...Cultura addio!”.  Questo il titolo del post apparso sul profilo Fb del gruppo politico.“Ed anche la Biblioteca comunale se ne va. Allo straordinario non si rinuncia, giammai!”. Questo il duro attacco presente nel post che non manca di creare perplessità e commenti fra i tanti navigatori web. “Quindicimila volumi e migliaia di documenti originali (anche del ‘600) ammassati chissà dove e chissà come –è ancora scritto nel post del gruppo Per Longobucco-. La degna conclusione di questo decennio orrendo! Com’è distante dai nostri amministratori, e affini, Marguerite Yourcenar con le sue considerazioni: “Fondare biblioteche è un po' come costruire ancora granai pubblici: ammassare riserve contro l'inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire” Un’altra battaglia di civiltà ci attende" –termina il comunicato dell’opposizione. Mobiliteremo le scuole, le istituzioni culturali del territorio, i longobucchesi nel mondo, Provincia, Regione e informeremo anche adeguatamente il Ministero dell’Interno, della Difesa e della Cultura”. Infine il motto: Creare è Resistere, Resistere è Creare”. Immediata giunge la risposta del sindaco e dell’amministrazione che bolla la polemica come “ Le solite elucubrazioni mentali di colui che non ha nulla da fare. Tranquillizziamo gli utenti del Web -è scritto nella nota del Comune- e li invitiamo a non preoccuparsi del solito visionario anonimo e falso custode della cultura. La biblioteca non chiuderà. I volumi sono aumentati e continueranno ad aumentare. La democrazia è fatta di persone che si confrontano, si guardano in faccia ed affrontano le problematiche collettive senza sputare sempre veleni”.

di Francesco Madeo | 03/06/2015

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it