We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Sezze (Latina) - Un grande successo per Gko Company: il Costa gremito di gente per dire NO alla violenza sulla donne


Non poteva che avere successo un evento così minuziosamente pensato come quello di Vincenzo Persi, direttore artistico della Gko Company. Mescolandosi la musica della chitarra e del violino con i dipinti esposti, già nel foyer del teatro il pubblico era intrattenuto non all’apertura del sipario bensì nella preparazione emotiva di quello che avrebbe “sentito” solo dopo con lo spettacolo teatrale. L’intento era dare visibilità alla comunità setina dell’esistenza dello sportello anti-violenza all’interno della Casa Della Salute di Sezze, di fare una raccolta fondi e di rendere partecipi bambini e adolescenti nel modo più adatto ad un tema tanto complesso quanto attuale. Una sala gremita di gente ha accolto i sette artisti che si sono esibiti con eccellenti prestazioni di esemplare qualità. Naturalezza, sperimentazione, ricerca e fusione di arti gli ingredienti utilizzati dalla GKO per la riuscita di un lavoro ben fatto. Uno spettacolo completo in cui recitazione, danza e canto sono diventati un tutt’uno, parte di una sola cosa, per lanciare insieme un singolo messaggio: NO alla violenza sulle donne. Pur trattando un tema serio e anche tragico, quello della violenza contro le donne, “Renata” non è mai stata un'opera pesante. Lo scopo non era quello di disporre all'odio nei confronti del "pagliaccio maschilista" bensì quello di condurre ad una forma di compassione anche nei suoi confronti, oltre che delle sue vittime, le donne. Ne vincitori ne vinti, tutti vittime di una forte impostazione culturale. Disarmante la follia del clown che, nel corso dell’opera si rivela in tutta la sua inconsapevole paura, subendo la forte pressione della sua coscienza che lo denuda e lo spoglia di quella ridicola maschera. Altrettanto forte l’interpretazione di Renata a tratti così incredibilmente vera che il dramma le si leggeva negli occhi. <<“Grande emozione” sono stati i termini più utilizzati nei numerosissimi commenti che ci sono arrivati da tutte le parti, anche da chi meno ci aspettavamo. Segno che il messaggio si è fatto accogliere nel cuore di tutti. L’arte ha la grande capacità di toccare le corde del cuore e nei casi migliori di arrivare alla coscienza, spingendo a fare una riflessione dentro ognuno di noi. “Fatelo girare!” ci hanno detto in tanti, sperando di poterlo rivedere e rivivere con noi>> afferma il Maestro Persi. 

di Redazione | 26/05/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it