We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Folta partecipazione di pubblico alla presentazione del libro di Franco Carlino per il 35° dell’Università popolare


La presentazione del libro L’Università Popolare di Rossano – Le Opere e i giorni (1979-2014), dell’Autore Franco Emilio Carlino, mandatoriccese di nascita e rossanese di adozione, alla presenza di autorità civili, religiose e militari, è stata l’occasione per celebrare il 35° anno di vita del noto Istituto accademico rossanese,guidato sin dalla sua fondazione dal prof. Giovanni Sapia, personalità di straordinaria levatura, autorevolezza e prestigio per la città di Rossano, per il territorio, per la cultura in generale. Nel Centro Storico di Rossano, nella Sala Rossa di Palazzo San Bernardino, affollata per i numerosi convenuti,hanno portato i saluti istituzionali lo stesso Direttore Università Popolare e Autore della Prefazione al Volume, Prof. Giovanni Sapia che ha aperto i lavori dell’interessante raduno. Il Prof. Giovanni Sapia dopo aver espresso gratitudine a tutti per la presenza,la partecipazione alla manifestazione e la vicinanza all’Istituto ha voluto ringraziare i ragazzi dei Licei presenti in sala definendoli “luce degli occhi miei”.Ha poi proseguito il saluto ricordando la nascita e il percorso dell’Università Popolare, la moglie Ida Montalti e il suo grande contributo offerto all’affermazione dell’Istituto e tutti i soci, dei quali ha cosi proferito:“mi stavano intorno a me legati di affetto e interessi alcuni giovani vocati alla cultura che mi seguirono nell’impresa come gli scalzi poverelli San Francesco”. Infine, soffermandosi sulla figura dell’Autore, attuale componente del Comitato Scientifico dell’Istituto, ha affermato: “Franco Carlino senza il quale questo momento di rivisitazione e di sintesi non ci sarebbe stato, mentre c’è per la sua disposizione in sede organizzativa, storicistica, narrativa, per il sua caparbietà di lavoro e di metodo e per la forza sotterranea dell’anima contadina dei padri”.    Sono poi seguiti i saluti istituzionali del Sindaco di Rossano,Giuseppe Antoniotti, dell’Assessore alla P.I. e Cultura del Comune di Rossano, Stella Pizzuti,del Vescovo di Crotone, mons. Domenico Graziani, del Vescovo di Mileto - Nicotera - Tropea, mons. Luigi Renzo, del dirigente scolastico dei Licei di Rossano,  Adriana Grispo, del presidente dell’Iraceb e rappresentante dell’Università della Calabria, Filippo Burgarella, Giuseppe Trebisacce e Fausto Cozzetto, della Presidente della Fidapa  Rossano, Rosalba Mercogliano, del Presidente della Pro Loco di Rossano, Federico Smurra, dell’Avv. Amerigo Minnicelli in rappresentanza della Biblioteca Minnicelli, dell’Associazione “Dante Alighieri” di Cosenza, Maria Martirano, dell’Avv. Giuseppe Zumpano come rappresentante della classe Forense, del Comm. Gerardo Smurra, in qualità di rappresentante della Banca Popolare dell’Emilia Romagna – Crotone, del Sindaco di San Demetrio Corone, Cesare Marini. Hanno chiuso gli interventi rappresentanti dell’Accademia Cosentina e altri esponenti di associazioni e istituzioni del territorio.    L’opera di Franco Emilio Carlino è stata pubblicata dalla stessa Università Popolare con la Casa Editrice rossanese Imago Artis.Si tratta, come lo stesso Autore ha evidenziato nel corso della presentazione, di un’operaorientata al mantenimento della memoria storica dell’Università Popolare di Rossano, autorevole Istituto cittadino.Come il poema didascalico di Esiodo -prosegue l’Autore- nella sua opera illustrava la necessità del lavoro da parte dell’uomo con consigli pratici per l’agricoltura e i giorni e il mese nel quale compiere determinate attività, così il presente volume, segue, ferma, documenta e interpreta a uno a uno i passi compiuti dall’Università Popolare di Rossano dalla nascita al suo trentacinquesimo anno di vita. Un volume nel quale è raccolta la storia dell’Istituto rossanese, che è storia della città di Rossano, prodotta da un’istituzione al servizio della comunità, della scuola, e del territorio che richiama memoria storica e identità allo stesso tempo, valori sui quali si spera -riferisce ancora l’Autore- avranno modo di riflettere più di ogni altro i giovani ai quali spero le istituzioni possano veicolare la positività di tale messaggio agevolando la diffusione del presente volume nelle scuole. Un’opera di catalogazione cronologica e accurata del materiale nella quale sono fissati i confini, con date, contenuti, riferimenti storici, relatori, temi trattati. Un libro -scrive ancora Franco Emilio Carlino- che serve alla prestigiosa Università Popolare e sono certo che servirà a quanti riusciranno a sfogliarne le pagine. A leggerle, si è condotti e in qualche modo catapultati a rivivere avvenimenti e appuntamenti che ormai appartengono alla storia, esperienze significative, che ci portano a guardare indietro nel tempo e rivedere i numerosi volti di relatori, poeti, scrittori, storici, critici, politici uomini di scienza, che negli anni hanno avuto modo di avvicendarsi, nella sede dell’Università Popolare. Dati oggettivi e iconografici che non lasciano dubbi sull’enorme mole di attività prodotte, tutte di grande spessore culturale, che hanno qualificato l’Istituzione rossanese. Il senso che ho inteso dare al lavoro, come ho già accennato, è fare memoria di ciò che è stato, convinto che questa può essere la sola e più significativa speranza del domani, perché il vissuto è un’esperienza che fa parte di noi, una ricchezza interiore alla quale non possiamo rinunciare, e perché è l’essenza propria del nostro futuro, dell’avvenire delle giovani generazioni.  Numerosi i messaggi di solidarietà pervenuti e letti dal Dott. Francesco Rapani. Dopo la relazione del Prof. Gennaro Mercogliano, Autore della Postfazione al Volume, si è proseguito con l’intervento dell’Autore che ha ringraziato tutti per la numerosa partecipazione e in particolare il prof. Giovanni Sapia, Direttore dell’Università Popolare di Rossano, per aver apprezzato e condiviso la validità del progetto che ha portato alla pubblicazione dell’opera che oggi ufficialmente ha visto la luce. Una esperienza -conclude l’Autore- che mi ha arricchito e che porterò sempre con me nel cuore,che mi ha dato l’opportunità di conoscere profondamente la figura del prof. Giovanni Sapia e per tutto ciò non posso che esprimergli con molto affetto la mia riconoscenza e gratitudine.      È poi intervenuto Ivan Porto della Casa Editrice Imago Artis, mentrei lavori sono terminati con una lettura del Dott. Franco Cirò tratta dai Dialoghidel Critone di Platone e le conclusioni dello stesso Direttore dell’Istituto, Prof. Giovanni Sapia.  

di Redazione | 17/05/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it