We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Sezze (Latina) - Manifestazione “Le chiavi della memoria- Atto I”: visita del Rabbino Capo della Comunità Ebraica di Roma, Riccardo Di Segni


Ieri, 8 luglio, si è tenuta, presso l’Auditorium “M. Costa, la manifestazione “Le chiavi della memoria- Atto I”, promosso dal Comune di Sezze (Assessorato alla Cultura) in collaborazione con l’I.S.I.S.S. “Pacifici e De Magistris”. L’evento, che rientra nell’ambito dell’ultima edizione del concorso regionale “Il percorso dei giusti”, è stata l’occasione per insignire gli studenti dell’Istituto Scolastico di Sezze, vincitori del concorso con la ricerca multimediale “Darkhei Shalom”, di un riconoscimento istituzionale da parte dell’Amministrazione Comunale. La cerimonia – riferisce testualmente una nota del Comune di Sezze - ha visto la partecipazione straordinaria del Rabbino Capo della Comunità Ebraica di Roma Riccardo Di Segni, che ha fatto tappa prima al Cimitero Ebraico di Sezze. Ad accoglierlo il Primo Cittadino Andrea Campoli, l’Assessore alla Cultura Remo Grenga, il Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Zeppieri, la Giunta Comunale e gran parte dei membri dell’Assise Cittadina. Presenti – coninua il comunicato stampa del Comune - anche Giuseppe Spagnoletto, l’unico ebreo che vive ormai a Sezze, insieme al fratello Lello ed al nipote Amedeo. Nel corso della manifestazione, oltre agli interventi dell’Assessore Provinciale Bilancio – Finanze e Programmazione Economica Eleonora Zangrillo presente in sostituzione del Presidente della Provincia di Latina Armando Cusani, si sono susseguite le testimonianze di Giuseppe Spagnoletto, dei docenti Giancarlo Onorati e Giovanni Raponi, impegnati in prima persona nel progetto. Particolarmente toccanti le dichiarazioni rilasciate dagli studenti dell’I.S.I.S.S. “Pacifici e De Magistris”. Lo stesso Sindaco Campoli, che insieme alla neo governatrice del Lazio Renata Polverini e al Presidente della Provincia di Latina Armando Cusani ha accompagnato i ragazzi vincitori del concorso in Terra Santa, ha ricordato le emozioni sustitate da quel viaggio a Gerusalemme.  “Anch’io come i ragazzi – ha dichiarato il Primo Cittadino – nel vedere quello che abbiamo visto durante il soggiorno in Israele non riuscivo ad esprimere quello che sentivo. La nostra storia, purtroppo, è stata caratterizzata da recrudescenze e bestialità. Dobbiamo lavorare ognuno nella propria attività e nella propria professione, affinchè questo rischio non si tramuti in realtà. Credo che la comprensione sia oggi una qualità molto rara nella società contemporanea. Il lavoro svolto dagli studenti dell’I.S.I.S.S. Pacifici e De Magistris è dimostrazione di come la nostra scuola riesca a trasmettere valori così importanti”. L’Assessore Grenga ha sottolineato il lungo e faticoso lavoro di ricerca dei ragazzi, che è stato possibile effettuare grazie al considerevole patrimonio archivistico conservato nell’Archivio Storico del Comune di Sezze e nell’Archivio Capitolare della Cattedrale di S. Maria. Parole toccanti anche da parte del Rabbino Capo di Roma Riccardo Di Segni. “Il viaggio in Israele – ha dichiarato Di Segni - è un incontro con la morte, ma anche con la speranza, a differenza di quello in Polonia ad Auschwitz. Gli studenti, durante la visita a Gerusalemme, hanno potuto conoscere la storia di questo luogo, che è fatta anche di accoglienza e di diversità convivente. Tolleranza significa capire che c’è una persona che può avere una parte di cultura un pò differente della tua, ma con la quale puoi costruire insieme una vita. Il lavoro svolto dagli studenti sul cimitero ebraico di Sezze, che costituisce effettivamente una particolarità di questa regione, è davvero suggestivo. Ho visto la prima volta il cortometaggio nella Città Santa in una cornice completamente diversa da quella di oggi. Una ricerca, devo dire, effettuata con profondità culturale e storica”.

di Redazione | 09/07/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 cartolandia nuovo 2015 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it