We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Modena (Modena) - 25 aprile: il settantesimo tra parole e musica


Messa, discorsi, banda e Festa per tutti nel giorno della Liberazione. Un ampio programma di iniziative per festeggiare i “70 anni liberi” tra celebrazioni, mostre, feste, musiche e incontri Il corteo, la banda, i discorsi in piazza dopo la messa e le corone. Ma anche biciclettate, mostre, musiche, incontri, animazioni nei parchi e la “Festa per tutti” al pomeriggio in piazza XX settembre. Così Modena, città Medaglia d’oro al valor militare per la Resistenza, nel giorno del 25 aprile festeggia il 70esimo della Liberazione. Le iniziative della giornata rientrano nel programma del Comitato per la memoria e le celebrazioni del Comune di Modena, a cui hanno collaborato, tra gli altri, Anpi, Anmig, Centro documentazione donna, Arci e Istituto Storico, con il sostegno della Fondazione Cassa di risparmio di Modena. La mattina del 25 aprile le iniziative incominciano già alle 8.30 davanti alla Prefettura in viale Martiri con la partenza della biciclettata “Io vado… come una staffetta” con tappe e momenti di parola in luoghi teatro di azioni resistenziali dei Gruppi di difesa della donna e arrivo alle 11 in piazza Grande. Alle 10, la messa in Duomo sarà celebrata da monsignor Giacomo Morandi e accompagnata dalle note della Cappella musicale del Duomo, mentre si snoderà il corteo in centro con la banda cittadina Ferri, prima dell’omaggio al sacrario della Ghirlandina alle 10.45, e della manifestazione in piazza Grande alle 11.30, introdotta da Camilla Scarpa e Francesco Nicolai, due studenti del Liceo S. Carlo di Modena che hanno partecipato al “Treno per Auschwitz”, e chiusa dal discorso del sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli. Dalle 10, alla Galleria Europa sotto i portici di Piazza Grande, annullo filatelico di mille cartoline dedicate alla Liberazione di Modena, a cura del servizio filatelico temporaneo di Poste Italiane filiale di Modena. Nel pomeriggio, dopo la sfilata della banda cittadina “Ferri” su via Emilia da largo Garibaldi (partenza alle 15.30) a piazza Torre con concerto finale, in piazza XX settembre alle 16.30, avrà inizio la “Festa per tutti” tra parole e musica, organizzata dal Comune, con il sostegno di Assicoop Modena e Ferrara UnipolSai, Grandi Salumifici Italiani, Abitcoop e Coptip, aderenti a Legacoop Modena, sponsor della manifestazione. Nella serata del 25 aprile, alle 22, sarà ancora la musica protagonista al Vibra con diverse band in concerto per “History Music Lab in Tour” a cura di Arci e Istituto storico: Taste Of Cindy, Oscar di Modogemello, La Compagnia dello Striscino. Nel pomeriggio del 25 aprile si fa festa, come ormai da tradizione, anche nei Quartieri. Al Circolo XXII aprile (Quartiere 2), la festa comincia alle 15 con il corteo accompagnato dal corpo bandistico di Castelfranco Emilia e la visita alla mostra “1938-40, due difficili anni di scuola” , realizzata dagli studenti del liceo Sigonio. Al Quartiere 3, invece, la festa comincia alle 16 al Parco della Resistenza a cura di: Anpi, Rinatura, e associazione Le Graffette. In programma la liberazione di uccelli salvati dal bracconaggio a cura del Centro Soccorso Fauna Selvatica “Il Pettirosso”, la Biblioteca vivente con testimoni della Resistenza, la libreria su temi della Resistenza, laboratori e animazioni per bambini, stand delle associazioni e delle scuole, mercato contadino a km zero.  

di Redazione | 24/04/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it