We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Nessuna minimo garantito per i consumi dell’acqua solo una quota fissa per la manutenzione e la lettura dei contatori


<<Negli ultimi giorni si è diffuso fra i cittadini lo spauracchio del pagamento di una quota per il noleggio o l’acquisto del contatore dell’acqua. Le cose non stanno così. Si paga solo una quota fissa di 8 euro, prevista per tutti i cittadini dal sistema tariffario, per le spese di manutenzione e lettura dei contatori che va ad aggiungersi ai costi per l’effettivo consumo dei metri cubi di acqua che ogni utente effettua. Questo principio>>, riferisce testualmente una nota dell’ufficio stampa del Comune di Rossano - <<rappresenta un’assoluta novità rispetto al passato quando  si pagava il “minimo garantito” che corrispondeva a 139 metri cubi ossia a 93 euro l’anno. Il minimo garantito è stato ridimensionato nel corso degli anni (93,21 euro nel 2000- 75,47 euro nel 2002 – 54,93 euro nel 2003-04 – 35,46 nel 2006-06)fino ad essere  eliminato nel 2007. Adesso il sistema tariffario è più equo e va incontro a quelle categorie che non consumava il minimo garantito nelle proprie utenze>>.

di Redazione | 08/07/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it