We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crotone (Crotone) - Le spoglie mortali di Monsignor Giuseppe Agostino tornano a Crotone. Il Sindaco Vallone: questa è la sua città


Sono tornate nella “sua” Crotone, le spoglie mortali di Monsignor Giuseppe Agostino, già vescovo della città per quasi venticinque anni. Ritorno fortemente voluto dall'Arcidiocesi di Crotone e Santa Severina e dal Vescovo Monsignor Domenico Graziani. Le spoglie mortali sono arrivate a Crotone accompagnate dal vescovo di Cosenza Mons. Salvatore Nunnari ed accolte dal Vescovo Graziani, dal sindaco Peppino Vallone, dal prefetto Vincenzo De Vivo, dal questore Luigi Botte, dal comandante dei Carabinieri Francesco Iacono, dal Comandante della Guardia di Finanza Teodosio Marmo, dal comandante della Capitaneria di Porto Antonio Ranieri, dal presidente del Tribunale Maria Luisa Mingrone, dal presidente del Consiglio Comunale Arturo Crugliano Pantisano. Il corteo si è snodato attraverso via Vittorio Veneto, piazza Pitagora per arrivare in piazza Duomo dove sul sagrato della basilica c'è stata la benedizione del feretro ed il saluto del sindaco Peppino Vallone “A questo nostro Padre che sicuramente ci sta guardando da lassù, con tutto il cuore diciamo, a nome della comunità: bentornato a Crotone Monsignor Agostino, bentornato a casa” ha esordito il sindaco Vallone. “E' stato il buon pastore che guarda con attenzione il suo gregge senza mai distrarsi, senza mai girare lo sguardo dall’altra parte. Siamo grati all’Arcidiocesi di Crotone e S. Severina, a Monsignor Domenico Graziani, che hanno fortemente voluto il ritorno delle spoglie mortali del Vescovo Agostino nella sua Crotone. E’ un onore altissimo per la città di Crotone poter riabbracciare Monsignor Agostino ed essere custode del suo riposo eterno” ha aggiunto il sindaco. “Non era nato a Crotone ma questa è la sua città” ha aggiunto Vallone. Ricordando la sua guida pastorale il sindaco ha ricordato come mons. Agostino sia considerato unanimemente un combattente, un vescovo in prima linea. “Una volta dichiarò che se non avesse fatto il prete, per l’amore che aveva per la musica, probabilmente sarebbe diventato musicista. Il suo desiderio lo ha comunque realizzato: è stato un grande direttore d’orchestra. Ha saputo armonizzare i cuori e le coscienze della gente grazie alla sua opera che ha lasciato una profonda traccia nella città di Crotone” ha aggiunto il sindaco “Oggi torna a noi. La sua presenza è totale e sentita dalla comunità cittadina. Non avvertiremo la freddezza del marmo che custodirà la sue spoglie mortali. Quella pietra non divide ma unisce. Unisce un popolo al ricordo del suo Vescovo. Bentornato a Crotone Monsignor Agostino!” ha concluso il sindaco Vallone Le spoglie mortali di monsignor Agostino saranno custodite nella Cappella del Crocifisso della Basilica Cattedrale.  

di Redazione | 29/03/2015

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it