We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Bolzano (Bolzano) - Ecco l'andamento demografico 2014


Al 31.12.2014 la popolazione di Bolzano ammontava a 106.110 persone, con un incremento di 397 unità (+0,4%) rispetto all'anno 2013. Il saldo naturale continua ad essere negativo Nel 2014 sono stati registrati all'anagrafe del Comune di Bolzano 1.005 nati vivi, 27 neonati in più dell'anno precedente (+2,7%). Il relativo tasso di natalità corrisponde a 9,5 nati vivi ogni 1.000 abitanti; nell'anno precedente erano stati 9,3 ogni 1.000 abitanti. Dei 1.005 neonati 496 erano maschi (49,4%) e 509 erano femmine (50,6%). 816 bambini sono nati nel comune di Bolzano, 185 in un altro comune della provincia/di Italia e 4 all'estero. Nel 2014 sono deceduti 1.055 cittadini di Bolzano, 5 in più rispetto al 2013. Il relativo tasso di mortalità è di 10,0 decessi ogni 1.000 abitanti come nell'anno precedente. Dei residenti deceduti, 498 erano maschi e 557 femmine; 980 persone sono decedute nel comune di Bolzano, 62 in altri comuni dell'Alto Adige/d'Italia e 13 all'estero. Di conseguenza, nel 2014 il saldo naturale (differenza tra nascite e decessi) è ancora nettamente negativo con -50 unità (nel 2013 era -72 unità). Solo un quarto delle immigrazioni proviene dall'estero Nel 2014 sono immigrate a Bolzano 3.013 persone, ovvero il 39,7% (1.981 unità) in meno rispetto all'anno precedente.  Di questi, il 68,1% proviene da un'altro comune altoatesino o da un'altra provincia italiana e solo il 25,9% dall'estero. Il 5,9% è stato iscritto nei registri anagrafici ad altro titolo.  Come nell'anno scorso, anche nel 2014 si è registrata una diminuzione del numero di persone immigrate dall'estero rispetto agli anni precedenti: sono infatti 107 le persone in meno rispetto al 2013 (-12,0%) che si sono trasferite dall'estero a Bolzano. Anche le emigrazioni sono diminuite rispetto all'anno 2013: -17,2% (-534). In totale, 2.566 persone hanno lasciato la città nel corso del 2014: 1.894 di questi verso altro comune dell'Alto Adige o verso altra provincia italiana e 389 verso l'estero. 283 persone sono state cancellate dai registri anagrafici per altri motivi. Il saldo migratorio, che si ottiene dalla differenza tra le immigrazioni e le emigrazioni, alla fine del 2014 ammontava a +447 unità, rispetto alle +1.894 unità nel 2013. L'incremento demografico è dovuto quindi esclusivamente al saldo migratorio positivo (+4,2%). Un rapido sguardo alla struttura demografica: più donne che uomini Delle 106.110 persone, 55.410 sono donne (52,2%) e 50.700 uomini (47,8%). In altre parole, ogni 100 femmine ci sono 91,5 maschi. L'ampiezza media delle famiglie è stabile con 2,2 componenti per famiglia Al 31.12.2014 risultavano residenti a Bolzano 48.556 famiglie - 0,5% (227) in più rispetto al 2013 - con una media del numero di componenti per famiglia pari a 2,2 persone, come negli anni precedenti. Rallenta la crescita della popolazione straniera Al 31.12.2014 risultavano residenti a Bolzano 15.343 stranieri, 153 (+1,0%) in più rispetto all'anno precedente. Di questi, 8.011 sono femmine (52,2%) e 7.332 maschi (47,8%): sono ormai 8 anni (la prima volta nel 2007) che le donne straniere prevalgono sugli uomini. Gli stranieri costituiscono il 14,5% della popolazione di Bolzano; dato invariato negli ultimi 3 anni. Sofia e Francesco i nomi di battesimo preferiti nel 2014 I nomi di battesimo scelti con maggiore frequenza nel corso del 2014 sono nell'ordine: Sofia, Giulia, Anna, Emma, Greta e Sara per le femmine e Francesco, Christian, Gabriel, Matteo, Alex e Samuel per i maschi.  

di Redazione | 04/03/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it