We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Prepensionamento dei dipendenti del Comune, Seminario presenta un’interrogazione


 Il capo gruppo consiliare “Pd – Costruiamo il futuro”, Santo Seminario (foto), ha presentato un’interrogazione al Sindaco, all’Assessore al Personale e per conoscenza al Segretario comunale,   sul prepensionamento dei dipendenti del Comune di Crosia. <<Premesso che il Comune ha presentato il riequilibrio di bilancio; che nelle more dell’approvazione del riequilibrio, l’Amministrazione comunale>>, scrive testualmente Seminario, <<ha proceduto all’assunzione a tempo determinato di n. 30 unità tra Lsu ed Lpu, con l’intenzione di proroga sino a tre anni; considerato  che con circolare n. 3 del 29 luglio 2013 e n. 4 del 28 aprile 2014 della Presidenza del Consiglio dei Ministri, si dà la possibilità alle amministrazioni, per motivi di eccedenza finanziaria e funzionale, di porre in prepensionamento i dipendenti che alla data del 31 dicembre 2015 abbiano i requisiti di 61 anni e tre mesi e 35 anni di contributi, senza che questi subiscano penalizzazione sulla pensione;  che nel Comune di Crosia>>, aggiunge nella premessa lo stesso consigliere interrogante, <<vi sono dipendenti che hanno o maturano i requisiti di legge; che il Comune di Crosia, qualora volesse sfruttare questa occasione, avrebbe un risparmio economico non indifferente e quindi la possibilità di poter stabilizzare in via definitiva i dipendenti attualmente assunti a tempo determinato; che con l’utilizzo di questa opportunità, il Comune di Crosia potrebbe dare al personale dipendente un ricambio generazionale, di cui sente il bisogno, atteso che da qui a qualche anno i dipendenti comunali interessati andranno ugualmente in pensione, forse anche con qualche penalità in più, ritardando il ricambio generazionale che tutti invocano; tanto esposto>>, il consigliere del Gruppo di minoranza, Santo Seminario, chiede di conoscere qual è l’intenzione dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Russo e <<quali iniziative intende assumere, per dare la possibilità ai propri dipendenti che hanno i requisiti per poter essere collocati in pensione alla stregua degli altri Enti Pubblici che hanno già applicato le suddette circolari?>>. Della suddetta interrogazione Santo Seminario chiede urgente risposta scritta. 

di Redazione | 25/02/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it