We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Antoniotti all’apertura del centro Ens: Sosteniamo servizi per la disabilità


Uno sportello in Lingua Italiana dei Segni (LIS), per i sordomuti, sarà presto attivato in Città. L’Amministrazione Comunale, sempre attenta e impegnata nelle politiche sociali, continua a lavorare per garantire sostegno ai progetti di inclusione e per l’affermazione e la tutela dei diritti dei più bisognosi.   È l’impegno che ha assunto il sindaco Giuseppe Antoniotti, nella sede dell’ormai ex Circolo culturale e ricreativo dei sordomuti di Rossano, che è stata inaugurata come nuova sede di Rappresentanza intercomunale dell’Ente Nazionale Sordi (Ens) a Rossano. La seconda in Calabria, dopo quella di Lamezia Terme e che sarà diretta dalla delegata Elena Oranges.   All’inaugurazione, oltre al Sindaco, erano presenti l’assessore alle Politiche Sociali Giandomenico Federico, il presidente regionale dell’Ens Antonio Mirijello, i presidenti delle sezioni provinciali di Cosenza, Ugo Michele Passarelli e di Catanzaro Serafino Mazza e un consigliere della provincia di Crotone Gino Curcuglioniti.   Accogliendo le istanze delle sezioni regionali e provinciali dell’Ens – ha detto il Primo Cittadino – ci impegneremo per la futura apertura dello sportello Lis. Un importante progetto di inclusione sociale che vogliamo assolutamente sostenere. L’affermazione e la tutela dei diritti delle persone con disabilità è un impegno e un imperativo categorico di questo Esecutivo. Come è sempre stato, del resto, anche per i precedenti Governi di centrodestra, di cui facevo parte, e che già avevano provveduto all’assegnazione di questa stessa sede che finora è stata un’associazione e che, da oggi, sarà una Rappresentanza intercomunale della Sezione Provinciale dell’Ens Cosenza. Nonostante la contingenza ardua – continua - che vede i Comuni in gravi difficoltà economiche e che ci ha costretti ad effettuare numerosi tagli, anche a causa dei trasferimenti statali, che oltre ad essere stati dimezzati, tardano ad arrivare, ci stiamo adoperando per continuare a garantire tutti i servizi rivolti a tutelare le fasce più disagiate della popolazione. E continueremo a impegnarci – aggiunge Antoniotti - per mettere in campo sempre nuove iniziative e attività nell’ambito del sociale, in quel percorso di coerenza che abbiamo inteso intraprendere, da sempre, a fianco dei cittadini più deboli e più bisognosi.   Siamo vicini – ha ribadito in conclusione l’assessore Federico – e sosteniamo le categorie più deboli e disagiate, perché hanno bisogno del nostro appoggio. Per questo ribadisco la mia piena disponibilità a supporto di questo nuovo Ente ed a sostegno della creazione dello sportello Lis che speriamo possa essere al più presto istituito. E che metterebbe a disposizione dei sordomuti  – conclude -  un interprete in lingua italiana dei segni in grado di recepire i loro disagi, le aspirazioni, gli interessi e le diverse problematiche, al fine di poter dar loro un aiuto concreto e le giuste indicazioni per essere inseriti nel contesto sociale in cui vivono.

di Redazione | 04/02/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it