We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Longobucco (Cosenza) - BandoPsr 2007 progetto prevenzione incendio: la risposta del sindaco all'opposizione


di FRANCESCO MADEO - “E’ nelle intenzioni dell’Amministrazione comunale realizzare il progetto seguendo una procedura che consenta di utilizzare il maggior numero di disoccupati possibile. E’ altresì nostra volontà di coinvolgere tutti i consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione. Pertanto nei prossimi giorni verrà convocato un tavolo per formalizzare questa volontà e per anticipare un Consiglio comunale dedicato all’argomento”. Questa la risposta che il sindaco di Longobucco Luigi Stasi (foto) ha inviato ai consiglieri comunali Eugenio Celestino, Lara Grillo e Giovanni Pirillo che in un’interrogazione avevano chiesto i tempi di realizzazione del progetto finanziato dalla regione Calabria in materia di prevenzione antincendio. Nella stessa lettera, il primo cittadino elenca minuziosamente le date e  la corrispondenza intercorsa tra il comune e la Regione Calabria relativa alla concessione del finanziamento. “Questa amministrazione –scrive il sindaco Stasi- aveva già partecipato al bando PSR 2007/2013 misura 226 annualità 2010 con il progetto “Reimpianto fustaia di pino laricio percorsa da incendio” dell’importo complessivo di 900mila euro, tale progetto era stato ammesso e non finanziato per l’ammontare di circa 288mila euro. Il bando relativo al finanziamento in questione è stato pubblicato sul BUR Calabria del 26.10.2012. Il progetto del comune per la partecipazione al bando –scrive ancora il sindaco-  è stato approvato con delibera di giunta del 7.1.2013 e prevede un finanziamento di circa 485mila euro. Lo stesso è stato ammesso e finanziato solo per un importo di circa 135mila euro (comunicazione ufficiale del 18.08.2014), in data 15 settembre è stata firmata e trasmessa alla Regione Calabria l’accettazione del finanziamento.  Lo scorso 12 gennaio –termina la comunicazione- è stata prodotta la richiesta di anticipazione del 50% ed è stato rimodulato il quadro economico essendo il finanziamento inferiore a quello originario che, ovviamente, andrà anch’esso rimodulato. Da tale data decorrono i 12 mesi per l’esecuzione degli interventi. Ai fini dell’attuazione degli interventi la Regione Calabria rimanda alle disposizioni attuative e procedurali del PSR”.

di Francesco Madeo | 26/01/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it