We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Corigliano Calabro (Cosenza) - 29 milioni di euro per riqualificare la città


 Riqualificazione, riduzione degli sprechi, messa in sicurezza degli edifici scolastici, rivitalizzazione del centro storico attraverso il recupero di piazze e fabbricati storici e manutenzione delle strade. La parola d’ordine è qualità della vita. Dagli interventi ereditati dalle precedenti amministrazioni  a quelli avviati dell’Esecutivo guidato da Giuseppe GERACI, i cui lavori partiranno nel corso del 2015. Sono complessivamente circa 29 milioni gli euro investiti per l’ammodernamento della Città.   È quanto ribadisce l’assessore ai lavori pubblici Raffaele GRANATA, sottolineando che tutto l’esteso territorio cittadino è e continuerà ad interessato da questa imponente azione di riqualificazione urbana.   Riqualificazione di Via Nazionale (3 milioni e 400 mila euro), Piazza del Popolo (335 mila euro), Palazzo Bianchi (400 mila euro), Lungomare di Schiavonea (2 milioni e 245 mila euro), Water Front (3 milioni e 150 mila euro), riqualificazione di contrada Cantinella (3 milioni), Palazzo di località Pendino (1 milione 750 mila euro), Palazzo delle Clarisse (1 Milione e 850 mila euro) e strada di collegamento SS106 – Porto (500 mila euro).   È di quasi 17 milioni euro l’investimento per questi lavori avviati (2014) ed in fase di ultimazione (2015), che interessano la riqualificazione strategica di diverse aree della Città del Castello Ducale: dallo scalo alla marina, alle numerose e popolose e contrade, dalla messa in sicurezza e manutenzione delle strade alla riqualificazione e ri-funzionalizzazione dei palazzi storici.   Quelli già programmati e finanziati, in attesa soltanto di essere appaltati (2015), sono pari ad euro 12 milioni e 37 mila euro.   Dal primo stralcio del porto a secco (100 mila euro), alla viabilità comunale (480 mila euro), dalla scuola media di Cantinella (100 mila euro) al ripristino dei campi di calcio ed opere di verde (700 mila euro), dagli spazi tempo libero Parco “Fabiana LUZZI” (350 mila euro) al consolidamento della Chiesa della Riforma (250 mila euro), dalla Scuola Media TIERI (150 mila euro) al Palazzo delle Fiere (700 mila euro), da Palazzo de Rosis (2 milioni e 900 mila euro) alla realizzazione degli argini del torrente Coriglianeto (600 mila euro), dal recupero dei fabbricati nel Centro Storico (1 milione e 800 mila euro) fino all’azione di contrasto alla dispersione idrica che attraverso un finanziamento regionale consentirà di ammodernare l’intera rete idrica comunale (3 milioni e 907 mila euro). 

di Redazione | 01/01/2015

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it