We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Corigliano Calabro (Cosenza) - Tenuta un’interessante conferenza su S. Alfonso De’ Liguori, “Il Santo del secolo dei lumi”


Pianificata dal Centro cattolico di cultura “Igino Giordani” di Corigliano Calabro, il prof. Franco Liguori, storico e saggista, membro della Deputazione di Storia Patria per la Calabria, ha tenuto presso l’Auditorium della Chiesa di S. Antonio, una conferenza sul tema: S. Alfonso De’ Liguori,  “Il Santo del secolo dei lumi”. Ha introdotto l’incontro culturale il prof. Franco Pistoia, presidente dello Studium “Igino Giordani”, che si è soffermato sulla presenza dei Liguorini a Corigliano e sull’ antica devozione dei Coriglianesi verso il santo napoletano, un santo il cui messaggio è ancora oggi molto attuale. Sono intervenuti, poi, per rivolgere parole di introduzione e di saluto ai numerosi presenti che affollavano la sala della conferenza, Don Gaetano Federico, parroco di S. Antonio e P. Lorenzo Fortugno, Superiore dei Redentoristi di Schiavonea. Ha preso, quindi, la parola lo storico cariatese  Franco Liguori, che ha incentrato  il suo intervento  sui vari aspetti della poliedrica personalità del santo napoletano, che fu anche uomo di ampia e raffinata cultura umanistica e giuridica, laico fervente, missionario, fondatore di una congregazione religiosa, vescovo zelante, scrittore fecondo di opere teologiche ed ascetiche, ma anche poeta, musicista, pittore; senza dubbio un grande protagonista della storia della Chiesa e della storia  tout court . Dopo aver tracciato un particolareggiato profilo biografico del santo napoletano, inserito nel contesto storico-culturale della Napoli del Settecento, il relatore ha passato in rassegna le principali opere del Liguori, da quelle di apologia, di ascetica e di teologia, a quelle di poesia, dalla “Storia delle eresie” alla “Theologia moralis”. Illustrando il sistema morale alfonsiano, Franco Liguori ha detto: “Sant’Alfonso, pur contrastando nella sostanza il relativismo morale e riconoscendo la Chiesa come suprema maestra, diede spazio alle voci interiori della coscienza e mantenne una posizione di equilibrio tra i due estremi del rigorismo e del lassismo. Santo delsecolo dei lumi, insieme all’immagine di Dio, egli scoprì anche il vero volto dell’uomo, e si schierò decisamente per la libertà”.

di Redazione | 29/12/2014

Pubblicità

Affittasi magazzino (banner 300x170) cinema teatro sanmarco rossano bcc mediocrati x50 studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2017 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it