We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Il messaggio natalizio del Sindaco ai dipendenti comunali: lavorare insieme per perseguire il bene della città


Si chiude un anno di notevoli sacrifici, caratterizzato da grandi problematiche dalla cui risoluzione dipenderà il prossimo futuro del nostro Ente. Non ultima la vertenza dei 150 tra Lavoratori socialmente utili e della Pubblica utilità in forza al nostro organico, ai quali esprimo gli auguri sinceri affinché nel prossimo futuro si possa finalmente procedere alla loro definitiva stabilizzazione. Ecco perché bisogna continuare a guardare avanti con rinnovata speranza al futuro. Da parte mia Continuerò a battermi, così come ho sempre fatto, per assicurare dignità e le giuste gratificazioni al lavoro di tutti i dipendenti, effettivi e precari, della Casa municipale. Il nostro Comune può contare su una squadra di uomini e donne eccellenti ed instancabili, che pur tra mille ed oggettive difficoltà continuano ad assicurare un assist essenziale all’Amministrazione comunale.   È questo il messaggio che il sindaco Giuseppe Antoniotti (foto) ha fatto giungere a tutti i 327 dipendenti in forza all’organico comunale in occasione del Natale. Quest’anno, infatti, alcuni problemi di salute non hanno consentito al Primo cittadino di presenziare al tradizionale incontro di fine anno, ma ha comunque voluto raggiungere il personale attraverso una missiva.   Voglio esprimere a tutti i dipendenti – scrive il Sindaco - un grazie, di vero cuore, per il lavoro che quotidianamente profondono a servizio della nostra Città. Il mio primo pensiero, che credo di condividere con tutti, va ai 150 Lsu/Lpu in forza al nostro organico. Ai quali confermo la mia totale e sincera vicinanza. Con un atto di coraggio, non comune alle altre realtà municipali calabresi che vivono il nostro stesso disagio ma che ci ha dato ragione, l’Esecutivo che presiedo ha chiesto l’avvio della procedura di contrattualizzazione per i tutti i nostri precari. Perché tutti hanno diritto di vedersi riconosciuti i sacrifici e l’impegno profusi con il loro lavoro. Così come, dimostrando enorme senso di responsabilità, ho voluto, anche nel corso di questo anno, assicurare il salario di questi operatori, quasi sempre anticipandolo da risorse di cassa. È inutile dire che l’ultimo decreto Ministeriale, con il quale si provvede a formalizzare (finalmente) un rapporto di lavoro che dura da oltre 15 anni, non ci soddisfa. Perché – aggiunge Antoniotti - non risolve il problema. Ma, allo stesso tempo, rappresenta un passo in avanti in questa lunga e ardua vertenza. Ma abbiamo fatto di più. Grazie al lavoro certosino svolto dall’Ufficio Personale, diretto egregiamente dal Dirigente Angelo Maria Savazzi a cui va il mio personale e sentito ringraziamento, con la proficua collaborazione del Segretario Generale Nicola Middonno, è stato approvato un nuovo regolamento sull’organizzazione degli uffici e dei servizi. Attraverso il quale vengono disciplinati, tra l’altro, in modo coerente con le disposizioni di principio sancite dal legislatore nazionale, i compiti e le responsabilità dei dirigenti in materia di organizzazione del lavoro e di esercizio dei poteri connaturati al ruolo. Certi, come siamo, che si potrà perseguire il bene comune e della nostra Città solo se ognuno di noi continuerà a compiere il proprio lavoro – scandisce il Primo cittadino - con il massimo dell’entusiasmo e della correttezza reciproca, soprattutto nei confronti degli amministratori e dei colleghi. Per questo, nel solco di un buon Governo, abbiamo pensato inoltre di avviare un’intensa attività formativa, indirizzata non solo al personale dell’Ente ma anche a quello delle realtà limitrofe. Non a caso, anche in tema di gestione e progressione delle risorse umane, continuiamo a segnare il passo e ad essere punto di riferimento amministrativo-istituzionale per l’intera Regione. Si chiude, dunque, un anno difficile ma che ci consente di guardare con rinnovata speranza al futuro. Nel corso del 2014, infatti, attraverso un lavoro di programmazione sinergico, abbiamo comunque garantito tutti i servizi alla nostra comunità. Ecco – annuncia il Sindaco - alcune novità per il 2015, già a partire dal prossimo mese di Gennaio. Per la prima volta, sarà possibile costituire tempestivamente i fondi per il personale del comparto. Per la prima volta, sarà possibile stipulare tempestivamente i contratti decentrati per la parte economica. Per la prima volta, sarà possibile iniziare l’erogazione degli istituti non incentivanti (rischio, disagio, specifiche responsabilità). Per la prima volta, si potrà iniziare il procedimento valutativo del personale con riferimento all’anno 2014 con tempestività nel mese di gennaio 2015, oltre a chiudere le valutazioni 2013, effettuate con il nuovo sistema di misurazione e valutazione

di Redazione | 28/12/2014

Pubblicità

Affittasi magazzino (banner 300x170) cinema teatro sanmarco rossano bcc mediocrati x50 studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2017 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it