We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cariati (Cosenza) - Istituzioni e scuola insieme nell’alleanza educativa


 A Cariati scuola e istituzioni lavorano fianco a fianco. Insieme, per un’azione formativa comune e vincente. L’Istituto Comprensivo diretto dal dirigente Maria Brunetti ha instaurato, in questa prima fase dell’anno scolastico, una proficua collaborazione con i Carabinieri, l’Asp, l’Ipsia-Iti, i Comuni di Cariati e Terravecchia, l’Ordine Agronomi e Forestali, la Caritas di Cristo Re e le associazioni di volontariato tra cui il Cif, l’Avis e Telethon. Nella scuola dell’obbligo della cittadina del basso Jonio cosentino si è notato un fermento e un’entusiastica partecipazione alle iniziative proposte, inerenti la formazione e la sensibilizzazione degli studenti, delle famiglie e di tutto il personale scolastico sulle tematiche, attualissime, dell’integrazione e dell’inclusione, sulla prevenzione delle malattie e problematiche sanitarie di igiene e alimentazione, su legalità, ambiente e cittadinanza attiva. Non sono state trascurate le tematiche ambientali e l’impegno nel diffondere la cultura  dell’ecosostenibilità, portate avanti con il supporto del dottor Francesco Cufari, presidente dell’Ordine degli Agronomi e Forestali di Cosenza. A breve partirà un progetto verticale di bioagricoltura che coinvolgerà tutti i gradi d’istruzione, dall’infanzia al primo grado e perfino il locale Ipsia-Iti, in linea con le Indicazioni Nazionali del Ministero dell’Istruzione. Anche la Caritas di Cristo Re, nella persona di don Mosè Cariati, ha garantito la propria disponibilità nell’affiancare il Comprensivo nell’attività di sensibilizzazione sociale per operare in maniera attiva sul sostrato più debole e a rischio dispersione. Nel periodo pre-natalizio, con il contributo delle famiglie e l’ottima organizzazione dei docenti e della referente Telethon per Cariati, Teresa De Tursi Torchia, nell’istituto è stata raccolta una cifra da record in favore della ricerca contro le malattie genetiche che sarà donata, nei prossimi giorni, al coordinatore Telethon, Raffaele Marasco, il quale a sua volta consegnerà alla scuola un simbolico “assegnone”. Il tutto inserito in un progetto più ampio, presentato proprio qualche giorno addietro al Miur e inerente le aree a rischio di dispersione scolastica e a forte processo immigratorio. L’impegno dell'Istituto Comprensivo nelle attività sociali è confermato anche da due importanti protocolli d’intesa. Il primo, del 15 dicembre, siglato con il Servizio di Igiene e Alimentazione della locale Asp rappresentato dal dottor Pietro Perri; prevede una serie di incontri, già iniziati, sulle tematiche del benessere, salute e prevenzione delle malattie infettive. Il secondo, più recente, con l'organizzazione di volontariato "Insieme" di Rossano del dottor Francesco Polimeni e persegue il fine dell'inclusione, sostegno ed integrazione delle categorie più svantaggiate della società; all'interno sono previste azioni di formazione e sensibilizzazione per gli alunni, le famiglie ed il personale dell'istituto, di cui una gran parte è già dedita ad attività di volontariato sociale. “È imminente la firma di un terzo protocollo d’intesa con l'Arma dei Carabinieri della Legione di Catanzaro – fa sapere con grande soddisfazione la Brunetti - chee promuoverà nella nostra scuola la cultura della legalità e dell'inclusione”. La giovane dirigente scolastica, al suo primo anno di esperienza alla guida dell’istituto cariatese, è convinta che l’autoreferenzialità non porta a nulla, al contrario la cooperazione genera confronto e crescita. “Esistono concreti presupposti perché si realizzi una bella e proficua collaborazione tra gli organismi del territorio – ha affermato - per rendere reale il successo formativo degli studenti di Cariati e di Terravecchia, ma in tutto questo non bisogna dimenticare il fondamentale contributo delle famiglie, che rappresentano la prima ed insostituibile agenzia educativa”.  Intanto, per le festività natalizie, reduce anche delle bellissime manifestazioni organizzate nei giorni scorsi in tutti i plessi, ha fatto pervenire al personale dell’istituto una lettera di auguri che, in realtà, è un attestato di stima nei confronti di quanti si spendono ogni giorno nella realizzazione di questo suo ambizioso progetto di scuola. “A Cariati devono essere orgogliosi di avere delle maestre, dei proff, degli amministrativi e collaboratori di questo calibro, così come lo sono io”, scrive tra l’altro la dirigente scolastica, sottolineando anche come “gli alunni che stiamo formando cresceranno con una marcia in più, perché attingono dal magnifico esempio che viene loro offerto”.  

di Redazione | 27/12/2014

Pubblicità

Affittasi magazzino (banner 300x170) cinema teatro sanmarco rossano bcc mediocrati x50 studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2017 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it