We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Pescara (Pescara) - Allerta caldo a Pescara, il parere degli assessori alle Politiche sociali e alla Sanità


“L’ondata di calore potrebbe toccare Pescara già nella giornata di oggi, domenica 4 luglio, con temperature che toccheranno i 31 gradi e picchi che dovrebbero essere registrati tra le 12 e le 16. Sono queste le previsioni del bollettino della Protezione civile che, pur classificando il capoluogo adriatico con codice verde, dunque a basso rischio per la salute della popolazione, ci ha allertato circa il livello di calore avvertito dai cittadini che potrebbero risentire dei primi fastidi. L’amministrazione comunale ha dunque confermato il livello di attenzione per il Centro operativo sociale, che intanto in mattinata ha già ricevuto una ventina di telefonate da parte di utenti che chiedevano informazioni circa l’operatività del call center o varie forme di sostegno per fronteggiare l’ondata di calore che quest’anno non ci ha colto impreparati”. Lo hanno detto gli assessori alle Politiche sociali Guido Cerolini e alla Sanità Roberto Renzetti dopo un briefing con gli operatori del Cos, ossia – riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa del Comune dell’Aquila - i responsabili dell’Associazione Asso Onlus che, in seguito a gara d’appalto, si è aggiudicata la gestione del servizio. “Gli obiettivi del Centro Operativo Sociale – hanno ricordato gli assessori Cerolini e Renzetti – sono quelli di intervenire nelle situazioni di emergenza a favore di persone in situazione di grave o momentaneo disagio sociale, come senzatetto, disabili, anziani o utenti che vivono soli; prevedere misure di raccordo con i Servizi sociali territoriali per la successiva presa in carico; garantire in raccordo con la Asl e le associazioni del privato sociale interventi immediati tesi a fronteggiare situazioni di particolare gravità; garantire un servizio di ascolto e primo contatto e l’eventuale accompagnamento ai servizi del territorio; garantire un’informativa adeguata e il relativo tutoraggio e assicurare l’accompagnamento dell’utente dal domicilio ai servizi sociali e sanitari sul territorio. Ovviamente nel periodo estivo e in occasione delle emergenze l’attività assicurata dal Centro diventano di estrema importanza: per poter usufruire dei servizi i cittadini dovranno contattare il numero 085/61899, dalle 8 alle 20, chiamate che nelle ore successive verranno dirottate su un numero di reperibilità senza alcun aggravio dei costi per l’utente, assicurando, in tale maniera, la piena disponibilità degli operatori, ventiquattro ore su ventiquattro, festività comprese”. Tra i compiti svolti dal servizio, “ci saranno l’ascolto telefonico di emergenza, per la prima individuazione del bisogno, la presa in carico dell’utente, il sostegno domiciliare ad anziani o cittadini in condizioni di disagio – hanno ancora aggiunto gli assessori Cerolini e Renzetti –, il disbrigo delle pratiche amministrative o la fornitura di alimenti di prima necessità, con la consegna a domicilio anche di medicine, pannoloni e viveri, oltre all’accompagnamento sul territorio presso strutture e servizi per visite mediche o terapie riabilitative. Per tali attività l’Asso utilizzerà due pulmini, di cui uno dotato di pedana elevatrice per il trasporto di carrozzine, un camper come Unità mobile e un’Ambulanza attrezzata che non effettuerà servizi da 118, ma garantirà il trasporto gratuito alle fasce senza reddito. Già nella giornata odierna sono state oltre una ventina le chiamate giunte al centralino del Cos, soprattutto da parte di anziani che necessitavano di varie tipologie di intervento, subito soddisfatte, e con i quali abbiamo ora instaurato un rapporto per il telecontrollo, ossia appuntamenti telefonici quotidiani di monitoraggio per verificare le condizioni dell’utente. Intanto per oggi la Protezione civile ha previsto un codice verde 1 su Pescara, con temperature reali pari a 28-27 gradi, ma a preoccupare è la temperatura avvertita dalla popolazione, che raggiungerà i 31 gradi, creando potenzialmente situazioni di disagio tra gli utenti. A tal proposito – ha aggiunto l’assessore Renzetti - rinnoviamo agli anziani, ai bambini e alle fasce più deboli i consigli per superare al meglio l’ondata di calore, ossia bere molta acqua a temperatura ambiente, indossare indumenti leggeri di cotone, mangiare molta frutta e verdura per mantenere sempre idratato il corpo e non uscire di casa nelle ore più calde della giornata e comunque indossando un cappello per proteggere la testa”.  

di Redazione | 04/07/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia IonioNotizie per la tua pubblicità bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it