We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Regionali, il post voto nel basso Jonio cosentino e nella valle del Trionto


  Dopo la lunga “notte dei numeri”, si sono delineati nella tarda mattinata di ieri (24 novembre) i risultati definitivi per l’elezione del Presidente e del Consiglio regionale della Calabria. Anche nei comuni del basso Jonio cosentino e della valle del Trionto i risultati sono stati in linea con l’andamento degli altri territori calabresi. Innanzitutto il forte astensionismo.Nei vari paesi dell’hinterland crosiota si è recato alle urne, mediamente, il 35 percento degli aventi diritto. Un calo sostanziale rispetto al passato. Non sono mancate le schede bianche e nulle. Per quanto attiene la scelta dei candidati, da subito, è apparsa chiara la propensione del voto. Ad averne la meglio, con ampio distacco sugli avversari, il candidato presidente Mario Oliverio e le liste ad egli collegate. A Crosia su 8742 elettori ne hanno votato 3479 (39,79%). Schede bianche 60 (1,72%), nulle 106 (3,04%). Nella cittadina ionica Oliverio ha ottenuto 2330 voti (70,32%), Ferro 658 (19,86%), D’Ascola 166 (5,01%), Cantelmi 154 (4.64%), Gattuso 5 (0,15%). La lista che ha ottenuto il maggior numero di consensi è stata quella del Partito democratico con 857 voti (26,12%), seguita da Democratici progressisti  con 647 (19,71%). Al terzo posto Casa delle libertà con 407 voti (12,40%). Fra i candidati consiglieri i maggiori consensi sono stati ottenuti da Giovanni Forciniti (Democratici progressisti) con 519 preferenze,(l’ex assessore provinciale è stato sindaco di Crosia) seguito da Domenico Bevacqua (Pd) con 279 e Giuseppe Graziano (Casa delle Libertà) con 278. A Cariati su 9696 elettori hanno votato 3293 (33,96%). Oliverio ha incassato 2384 voti (76,63%), la Ferro 368 (11,86%), D’Ascola 187 (6,01%). A seguire gli altri due candidati a presedente. Anche qui il Pd al primo posto: 764 voti (24,93). Il maggior numero di preferenze a Nicola Filardo (Autonomia e diritti)  con 593 voti. A Pietrapaola su 1521 degli  aventi diritto si sono recati alle urne 464 (30,50%). Pure in questo piccolo centro ionico Oliverio ha primeggiato con 356 voti (83,37), mentre la Ferro ne ha ottenuto 39 (9,13%). A seguire D’Ascola, Cantelmi e Gattuso. Primo partito il Pd con 180 voti (43,68%). A Calopezzati su 1525 ne hanno votato 509 (33,37%) Per i risultati: Oliverio 313 (66,75%), a seguire la Ferro con 102 (21,42%), quindi gli altri tre candidati con numeri più bassi. Il partito democratico vanta il primato in classifica con 164 voti (35,34%).  A Cropalati su 1391 elettori si sono recati alle urne 514 persone (36,95%). Oliverio ha conquistato 372 voti (74,69%) mentre Wanda Ferro ne ha avuto 86 817,26%)  Prima lista il Pd con 171 voti (34,47%), a ruota “Oliverio Presidente 104 (20,96). A Caloveto, su 1632 elettori hanno scelto di esprimere il proprio voto in 568 (48,21%). Qui Oliverio ha ottenuto 562 voti (82,23%) mentre la Ferro ne ha conquistato 38 (7,01%). Al primo posto il Pd con 257 voti (48,21%). Guccione, Zagarese (Pd) e Pirillo (Autonomia e diritti) fra i più votati. A Longobucco su 4272 hanno votato in 1827 (42,46%). Oliverio in testa con 1281 (73,96), Wanda Ferro con 292 (16,85). Il Pd ha ottenuto 670 voti (39,08%), seguito da  Autonomia e diritti con 262 (15,28). Fra i candidati consiglieri da sottolineare le 476 preferenze ottenute dall’ex vicepresidente della Provincia di Cosenza, Domenico Bevacqua (originario del centro silano).

di Redazione | 25/11/2014

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it