We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Riconoscere e affrontare i disturbi specifici dell’apprendimento. Se ne parla all’Istituto Comprensivo Gullo


Con il patrocinio del Comune di Cosenza, si terrà domani, giovedì 20 novembre, alle ore 16, nell’Auditorium dell’Istituto comprensivo Gullo di via Popilia, l’incontro formativo dedicato ai disturbi specifici dell’apprendimento, “PDP e strumenti operativi”. Confronto a più voci, al quale porteranno il loro contributo Patrizia Passarelli, dirigente scolastico dell’I.C. Gullo; Teresa D’Andrea, Presidente dell’organizzazione di volontariato “Potenziamenti”; Caterina Iannazzo, responsabile U.O.N.P.I.A di Rende - Centro Aziendale di Riferimento per i DSA dell’ASP di Cosenza; Luciana Ventriglia, docente specializzata in pedagogia clinica; Natalia Marianna Iannazzo, tutor dell’apprendimento.   Dei disturbi dell’apprendimento si parla sempre troppo poco mentre troppo spesso la problematica non viene adeguatamente riconosciuta o, ancora, quando segnalata dalla scuola non sempre trova disponibilità nella famiglia ad essere accettata ed affrontata. Il bambino con disturbi di apprendimento, invece, se opportunamente seguito può tranquillamente svolgere il suo iter didattico e raggiungere buoni risultati. Si prenda quale esempio la dislessia, una difficoltà che riguarda la capacità di leggere e scrivere in modo corretto e fluente o i disturbi, che tante volte vi si associano, come la disgrafia (cattiva grafia), disortografia (frequenti errori ortografici), discalculia (difficoltà di calcolo).  Oggi ci sono leggi a tutela  dei soggetti con DSA e delle loro famiglie: la Legge 170/2010 e relative Linee Guida, oltre che la recente Legge 10/2012 della Regione Calabria forniscono entrambe indicazioni e pongono precisi obblighi da parte di tutte le figure coinvolte nei processi di insegnamento/apprendimento. La problematica, dagli evidenti risvolti sociali, richiede un grande sforzo collaborativo tra scuola e famiglia e, soprattutto, necessita di una continua informazione perché possa essere recepita nella sua reale portata, e come tale affrontata.  L’iniziativa dell’Istituto Comprensivo Gullo dove, in virtù del protocollo con l’organizzazione Potenziamenti, opera l’Osservatorio per l’Inclusione Scolastica, vuole a giusta ragione accendere i riflettori sul problema, che richiama  la responsabilità dei docenti e dei dirigenti scolastici nel rilevare il disturbo quanto più possibile precocemente, supportando gli studenti nell’affrontare le attività scolastiche al meglio garantendo il diritto all’apprendimento a tutti gli individui che presentano tali “caratteristiche”. All’incontro si sollecita la presenza degli organi di informazione per un supporto alla diffusione delle giuste informazioni sulla problematica.

di Redazione | 19/11/2014

Pubblicità

Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170) vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 bcc mediocrati x50 IonioNotizie per la tua pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it