We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rende (Cosenza) - Il 29 ottobre, all'Unical, si presenta il Dossier Statistico Immigrazione 2014


Come in tutte le regioni d’Italia, mercoledì 29 ottobre 2014, alle ore 10.00, presso l’Aula Caldora dell’Unical, verrà presentato il “Dossier Statistico Immigrazione“ curato dal Centro Studi e Ricerche IDOS. Lo studio, che uscirà sotto il patrocinio dell’UNAR-Presidenza del Consiglio dei Ministri, vedrà la sua prima esposizione nella provincia di Cosenza. Nelle prossime settimane, il dossier verrà illustrato anche nelle altre province calabresi. Nell’ultimo decennio, l’interesse degli immigrati per il territorio calabrese si è fatto sempre più consistente, incontrando una buona accoglienza. La Calabria, così, ha smesso prima i panni di terra di emigrazione e poi quelli di territorio di accoglienza e transito, per indossare le vesti di un luogo di inserimento stabile per molti cittadini stranieri che lasciano le proprie terre in cerca di migliore fortuna. Il territorio calabrese, quindi, non conosce solo il protagonismo delle espulsioni e dei respingimenti alla frontiera, ma è protagonista anche nell’accoglienza degli immigrati e dei richiedenti asilo, in particolare riconoscendo nel 2006 lo status a oltre 1.000 richiedenti. Il Dossier 2014 verrà presentato da Roberta Saladino (foto), Dottore di Ricerca in “Storia Economica, Demografia, Istituzioni e Società nei Paesi del Mediterraneo” dell’Università della Calabria, che ha curato il capitolo “Calabria – Rapporto Immigrazione 2014”, nella sua qualità di Referente Scientifico del Centro Studi e Ricerche IDOS per la Calabria. All’incontro, che si terrà presso l’ateneo di Arcavacata di Rende, porteranno i saluti il Prorettore dell’ateneo, Guerino D’Ignazio, il Direttore del Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche, Franco Rubino, il Viceprefetto Vicario della Prefettura di Cosenza, Massimo Mariani, e il Vescovo della Diocesi di Cosenza-Bisignano, Mons. Salvatore Nunnari. I lavori proseguiranno con gli approfondimenti del Responsabile dell’Ufficio Immigrazione e dell’Ufficio Servizio Civile Nazionale della Regione Calabria, Vito Samà, che illustrerà il “Ruolo della Regione Calabria nelle Politiche di Integrazione degli Immigrati”, e della docente UniCal di “Teoria dei Diritti Umani”, Paola Barbara Helzel, che relazionerà su “I Diritti Umani, un ideale da raggiungere”. Al termine degli interventi, porterà la sua testimonianza diretta la studentessa universitaria Sumeyye Tasan, che parlerà della sua esperienza come Seconda Generazione del contingente di immigrati, che nel corso degli anni sta divenendo in Calabria un fenomeno sempre più rilevante. Moderatore del convegno sarà Pietro Iaquinta, docente di Demografia Giuridica dell’UniCal e membro del Centro Interuniversitario di Ricerca “Popolazione, ambiente e salute”. “È molto importante conoscere lo stato attuale del fenomeno dell’immigrazione nella nostra regione – ha affermato la curatrice del capitolo calabrese, Roberta Saladino –. Nel corso degli anni la distribuzione dei cittadini non italiani ha assunto una configurazione più omogenea sul territorio, avvicinando tra loro le percentuali delle cinque province. All’interno delle province calabresi, Reggio Calabria assorbe la quota maggiore di migranti, seguita da Cosenza, Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia. Da sottolineare la forte presenza della componente femminile, verosimilmente legata ai ricongiungimenti familiari e all’impiego di donne in attività di "badantato" e di collaborazione domestica”. A quanti parteciperanno al convegno verrà distribuito il Dossier fino ad esaurimento delle copie disponibili.

di Redazione | 27/10/2014

Pubblicità

Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170) vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 bcc mediocrati x50 IonioNotizie per la tua pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it