We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Morano Calabro (Cosenza) - Presentata la XIV Stagione di TeatroMusica a Morano Calabro


La XIV Stagione di TeatroMusica è stata presentata ufficialmente nella splendida cornice del Monastero di San Bernardino; a farlo oltre al direttore artistico Franco Guaragna, presidente provinciale della Federazione Italiana Teatro Amatori, il vicesindaco Pasquale Maradei e l’assessore alla cultura Emilia Zicari. “Siamo ancora una volta qui, a conferma che la caparbietà vince sempre e comunque tutte le difficoltà – queste le parole di Emilia Zicari, colonna portante de L’Allegra Ribalta, l’associazione culturale, presieduta da Massimo Celiberto, che organizza la rassegna -. È solo grazie alla capacità e alle volontà ferrea di tutti i componenti, che noi possiamo andare avanti, trasformando i problemi in opportunità. Orgogliosi di appartenere al nobile mondo del teatro amatoriale, un teatro che spesso non fa notizia ma che invece spesso costituisce l’humus sul quale si innestano storie di successo”. Esempio felice di partnership tra la nuova amministrazione comunale guidata da Nicola De Bartolo e associazionismo locale, la stagione di TeatroMusica è il risultato dell’incessante e proficuo lavoro de L’Allegra Ribalta, in collaborazione con l’assessorato alla cultura del comune, l’Orchestra di Fiati di Morano, la Federazione Italiana Teatro Amatori, la Regione e la Provincia di Cosenza, il Parco Nazionale del Pollino. Gli spettacoli si svolgeranno come sempre nell’accogliente auditorium comunale che, come ha spiegato il vice sindaco Maradei, sarà sottoposto presto ad un ammodernamento dell’impiantistica che permetterà di usufruire della struttura anche nel periodo estivo. “La nostra amministrazione ha sposato subito la continuità dell’operato de L’Allegra Ribalta, che dal 1991 contribuisce alla crescita sociale e culturale della comunità, specie fra i ragazzi – ha continuato Maradei -. Con l’incessante lavoro svolto sul territorio, in sinergia con le altre realtà artistiche che vi operano, ogni anno riesce ad allestire un ricco cartellone a costi limitati, grazie agli scambi culturali con diverse compagnie nazionali. E il risultato è ben visibile agli occhi di tutti: ogni anno aumentano gli abbonamenti alla rassegna, con un coinvolgimento sempre maggiore di gente da fuori”. È toccato poi al direttore artistico Franco Guaragna presentare il ricco e variegato cartellone della nuova “follia culturale” - così come l’ha definita lo stesso Guaragna -, che prenderà avvio sabato 25 ottobre 2014 e che terminerà domenica 19 aprile 2015.  Ad aprire il sipario su TeatroMusica 2014-2015 la comicità scoppiettante del duo comico Rosaldo & Vincenzo che festeggiano il loro decennale di palcoscenico con lo spettacolo “…Ne vogliamo parlare?!”. Lo spettacolo targato RedioGaga Show previsto per le 18,30 sarà replicato domenica 26 ottobre alla stessa ora. Domenica 9 novembre sarà la volta della compagnia Aprustum che porta in scena “A che servono questi quattrini?” di Armando Curcio, mentre il 30 dello stesso mese ci sarà la commedia “… E tutti vissero felici e contenti “di Bruno Alvino, a cura della Compagnia Teatro Mio di Vico Equense.  Il 14 e il 21 dicembre saranno i padroni di casa de L’Allegra Ribalta, diretti da Casimiro Gatto, a portare in scena un classico dei Eduardo: Ditegli sempre di sì. Come sempre, a Santo Stefano il teatro lascia spazio alla magia della musica con il Concerto di Natale (fuori abbonamento), eseguito dal Coro Polifonico e dall’Orchestra di Fiati di Morano. Il Concerto che ogni anno riscuote sempre maggiori consensi sarà replicato sabato 27 dicembre. L’anno nuovo si apre con la Compagnia dei teatranti di Bisceglie che il 4 gennaio presentano “Il mistero dell’assassino misterioso” di Lillo & Greg. A seguire, giorno 11 gennaio, saranno protagonisti gli attori della Compagnia Vulimm’ Vulà di Pozzuoli con “Il baciamano” di Manlio Santanelli. “Vedi Napoli (a teatro) e poi muori” è il titolo della commedia che sarà in scena il 18 gennaio, a cura della Compagnia O' Scenici di San Benedetto del Tronto. L’1 Febbraio ci sarà lo spettacolo fuori abbonamento “Ll’è miratu ‘u zirrunu” di Giampiero Garofalo, portato in scena dalla compagnia Otto e nove di Rossano Calabro. L’8 e il 25 febbraio torna L’Allegra Ribalta con “Come si rapina una banca”, di Samy Fayad, mentre l’1 marzo sarà la compagnia Aprustum a rappresentare “Cafè Chantant” di Eduardo Scarpetta. L’8 marzo la compagnia Ettore Petrolini di Barcellona Pozzo di Gotto porta all’Auditorium “Decisamente brutta…” di Francesco Chianese, mentre il 21 e il 22 marzo, fuori abbonamento, sarà di scena l’Opera con il “Don Pasquale” di Gaetano Donizetti. L’Opera sarà eseguita in forma semiscenica dall’Orchestra di Fiati di Morano Calabro.  Chiuderà la XIV Stagione di TeatroMusica, il 12 con replica il 19 aprile, lo spettacolo “Un Turco napoletano” di Eduardo Scarpetta, a cura de L’Allegra Ribalta.

di Redazione | 21/10/2014

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it