We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Corigliano Calabro (Cosenza) - “L’INTERVENTO” Finanze del Comune, L’Assessore D’Ippolito scrive una lettera aperta alla città


<<L'attenzione rivolta allo stato finanziario dell'Ente, se finalizzata a creare   condizioni   di   stabilità,   attraverso   contributi   di   idee   e proposte,   che   si   inseriscono   in   un   confronto   propositivo   e concreto, da qualsiasi parte provengano, non possono che essere valutate con favore.  II riscontro  di  tale  intendimento  è ravvisabile nello spirito di dialogo, a tutto campo, sempre emerso in seno alla Commissione consiliare di riferimento, laddove ogni componente e ogni capo gruppo ne ha avuto piena contezza e dimostrazione. La preoccupazione di  inizio consiliatura e la efficace opera di fronteggiare   una   crisi   finanziaria   cronica   e   tendenzialmente peggiorativa, ricercando, anche nell'esiguità temporale, rimedi ed apporti  risolutori  non  certo  taumaturgici  ma reali  e  concreti, hanno   accompagnato   l'Amministrazione   in   un   percorso   che certamente produrrà lodevoli e soddisfacenti risultati. E' facile amministrare un Comune che non presenta problemi di alcuna   natura   e   questo   lo   sa  bene   chi   è   stato   coscienzioso amministratore. Così come sa bene che più difficile è la situazione in  senso  generale,   più  possibilità  di  errori vi  possono  essere. L'importante è lavorare con impegno, diligenza e onestà. L’Amministrazione esercita   un   costante   e   continuo   controllo sull'andamento     della     situazione     finanziaria,     monitorando soprattutto    quei   settori   che    più   sono   esposti   ad    incidere pesantemente sulle casse comunali, tenendo in buon conto sia la spesa in generale e sia la fonte delle risorse, che, è bene rammentarlo, proviene dalla tasche dei cittadini. Valutare con attenzione e scrupolosità questi aspetti è emblematico di buon governo e sana amministrazione. Le spese necessarie non possono essere procrastinate, di quelle voluttuarie si può tranquillamente fare a meno. Che il bilancio corrente vada quasi rigidamente gestito è indispensabile, per evitate aggravi su capitoli che poi restano privi di risorse preventivate, così come appare condivisibile che le esigenze straordinarie di bilancio rappresentino l'eccezione.  Certamente, i risultati conseguiti in pochi mesi denotano una consapevole e retta manovra, che non potrebbe in alcun modo conciliarsi con l'ascrivere una tendenza allo sperpero, ovvero al semplicistico e superficiale utilizzo di risorse pubbliche per fini non legati a peculiari interessi dei cittadini>>. Luigi D’Ippolito -Assessore Bilancio e Personale Comune di Corigliano Calabro

di Redazione | 02/07/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it