We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Castrovillari (Cosenza) - L’Associazione culturale Aprustum presenta “Invito al teatro”. Spettacoli per adulti e ragazzi. Laboratori di musica e scenografie


L’Associazione Culturale Aprustum presenta “Invito al Teatro”, con una serie di appuntamenti rivolti a tutti coloro che vogliono fare o vedere teatro. L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla partecipazione del Comune di Castrovillari che ha inserito il programma di Aprustum nel cartellone dell'Estate castrovillarese 2014. Ricordiamo che il cartellone estivo del Comune con, più di 26 appuntamenti, dal 9 agosto al 19 ottobre, tra eventi culturali, sportivi, ludici e musicali, scaturisce da un avviso pubblico comunale, finalizzato a realizzare, nel periodo estivo, iniziative proposte da soggetti pubblici, privati, associazioni o fondazioni per promuovere la città e tutte le sue risorse. Aprustum ha pensato di proporre due spettacoli, uno per un pubblico più maturo e uno di teatro ragazzi, inoltre terrà dei laboratori teatrali di musica e scenografia rivolti a tutti. Il primo appuntamento per ieri, giovedì 25, e oggi, venerdì 26 settembre, alle 21,00 al Teatro Sybaris con “A che servono questi quattrini?”, la celebre commedia scritta da Armando Curcio e resa famosa dal film omonimo con Eduardo e Peppino De Filippo, per la regia di Casimiro Gatto. “Il danaro non ha mai dato la felicità a nessuno! Specialmente quann'è poco! " dice lo sprovveduto Vincenzino Esposito con una riserva di popolana ironia che mette in discussione la tesi del suo maestro filosofo, lo spiantato marchese Eduardo Parascandolo, barbone metafisico. Costui si aggira per i vicoli e i bassi di Napoli, raccogliendo adepti tra gli emarginati e i semplici che plagia con le sue bizzarre e fascinose teorie: “il denaro è un trucco, serve solo ad apparire ciò che non si è” secondo il vecchio furbo Professore. E di conseguenza il faticoso lavoro che lo procura è inutile; la vita è il dolce far niente, l'ozio filosofico, la liberazione della fantasia; la ricchezza inventata può procurare gli stessi vantaggi della ricchezza reale. Scritta con successo da Armando Curcio per i De Filippo, alla vigilia della seconda guerra, prima che il furore attivo degli eventi devastasse ogni dolcezza, “A che servono questi quattrini?” sa smitizzare con garbo incensurabile retoriche corporativiste o stakanoviste di quegli anni esaltati.  “Nessuna Strega e altre storie” è invece il titolo dello spettacolo per i più piccoli che si terrà al Teatro Sybaris giovedì 9 ottobre alle 21,00, realizzato nei laboratori teatrali di Aprustum che da anni promuove e produce attività teatrali per i bambini e i ragazzi, preoccupandosi di dare loro sempre un aspetto diverso della grande magia teatrale. Sulla scena saranno protagonisti proprio loro, bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni: Luigi Alessandria, Marco Annicchino, Giuseppe Anselmo, Greta Battaglia, Antonello Blotta, Mattia Chiurco, Silvia Ferrara, Alessandro Gimigliano, Chiara Grisolia, Giovanni Grisolia, Sofia Lonardo, Luigi Perfetti, Luigi Pulice, Lorenza Rende, Lucia Rende, Davide Vendola, Maria Nicole Vendola, Leonardo Zaccato e Lucia Zaccato. “Nessuna strega e altre storie” è a cura di Casimiro Gatto con le musiche e le scene di Andrea Magnelli. Ci saranno poi i momenti dedicati a chi vuole fare teatro con le “Officine Teatrali” che si terranno al Teatro Sybaris nei prossimi giorni. Aperti a tutti i due laboratori saranno tenuti da Andrea Magnelli e saranno dedicati uno alla costruzione delle scene teatrali - “Costruiamo la scena” - e l’altro “Musicando” alle musiche di scena.

di Redazione | 26/09/2014

Pubblicità

Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170) vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 bcc mediocrati x50 IonioNotizie per la tua pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it