We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - I consiglieri del Gruppo “Evoluzione” evidenziano gli argomenti approvati in Consiglio comunale


E’ tornato a riunirsi il Consiglio comunale di Crosia. I consiglieri del Gruppo consiliare di maggioranza, “Evoluzione”, attraverso un apposito documento, hanno evidenziato che la pubblica assise, dopo aver esaminato e approvato i verbali delle sedute precedenti, ha aperto la discussione sull’approvazione del Piano di riequilibrio finanziario pluriennale. Lo stesso gruppo, guidato da Francesco Russo, ha riferito che l’Assessore alle Finanze, Graziella Guido, ha messo in risalto che la <<Corte dei conti (con delibera n. 148/2012 sul rendiconto 2010) aveva già avviato la procedura di dissesto per il Comune di Crosia il quale successivamente ha usufruito del Decreto legge n. 174/2012 con l’adesione e l’approvazione del Piano di riequilibrio finanziario pluriennale in seguito bocciato dalla Corte dei Conti con delibera n. 2 del 24/04/2013>>. L’assessore Guido ha spiegato che <<la scelta di aderire al Piano>>, prosegue la nota di “Evoluzione” <<era stata fatta dalla precedente amministrazione, la quale, nonostante tutto, ha tenuto all’oscuro durante la campagna elettorale di maggio la bocciatura della Corte dei Conti impedendo anche un eventuale ricorso. Da qui la scelta obbligata della riproposizione di un nuovo Piano tenendo conto di nuovi elementi>> . Nel nuovo Piano, illustrato in maniera specifica, si evidenziano <<i miglioramenti, come l’aumento avanzo competenza, la diminuzione del disavanzo, l’alienazione di un immobile comunale, l’abbattimento dei costi telefonici comunali, la riqualificazione energetica che porta un notevole risparmio all’ente, la rescissione del contratto per la rete wireless, inoltre, la diminuzione dei debiti fuori bilancio che verranno riconosciuti nel prossimo Consiglio comunale>>. Lo squilibrio da risanare <<ammonta a  € 4.042.974,89, che col nuovo piano dovrebbe essere sanato al massimo in sei anni. Il Sindaco, Antonio Russo, ha invitato le minoranze a un atto di responsabilità per evitare il dissesto. Il Piano è stato approvato con i voti favorevoli della maggioranza, con l’astensione del gruppo Pd -Costruiamo il futuro e il voto contrario del consigliere Tavernise del Movimento 5 stelle. Nel corso della stessa seduta è stato approvato il regolamento comunale per l’imposta unica comunale (Iuc), dove sono state previste, hanno messo in evidenza i consiglieri del Gruppo “Evoluzione”, diverse agevolazioni  per i contribuenti, tra cui l’esenzione dell’Imu  per la prima casa data in comodato d’uso ai parenti di primo grado, la riduzione del 70 percento per le attività commerciali del centro storico, e altre agevolazioni che riguardano la Tari e l’aliquota della Tasi.  Alcune proposte avanzate dal gruppo Pd - Costruiamo il futuro”, hanno sottolineato gli stessi consiglieri di maggioranza sono state accolte e il regolamento alla fine è stato approvato dall’unanimità.

di Redazione | 07/09/2014

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia IonioNotizie per la tua pubblicità bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it