We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Riproposizione Piano di riequilibrio, il sindaco invita le forze politiche alla compattezza


Il tanto discusso Piano di riequilibrio finanziario pluriennale, sarà presentato al Consiglio comunale stasera, (1° settembre). L’ha fatto sapere il sindaco di Crosia, Antonio Russo (foto), che ha inviato ai consiglieri l’avviso di convocazione della pubblica seduta. A quanto sembra non è stato facile mettere insieme i tasselli del complesso mosaico per far quadrare il nuovo piano di risanamento dell’ente locale, a seguito della bocciatura della Sezione regionale della Corte dei Conti del piano elaborato dalla precedente amministrazione Aiello. L’esecutivo guidato dal nuovo sindaco Russo ha optato la strada della riproposizione del Piano e non per quella del dissesto o del ricorso avverso la decisione di non approvazione del Piano di riequilibrio. L’amministrazione Russo sarà chiamata a inserire nuovi elementi in modo da indurre la Commissione ministeriale e la stessa Corte dei Conti a ritenere che il Comune dispone degli strumenti necessari per superare le criticità e gli squilibri finanziari. Il neo primo cittadino, che sul Piano, quando era all’opposizione, aveva dato un giudizio negativo, oggi si trova a doverlo riproporre per cercare di evitare il dissesto e risanare le casse dell’ente locale. “La situazione non è semplice>>, ha commentato il sindaco, <<in quanto i motivi posti a base della bocciatura della Corte dei Conti non sono facili da superare. Siamo convinti che alcuni elementi di novità rispetto al piano originario potrebbero far ritenere agli organi di controllo che l’ente dispone di validi strumenti di risanamento>>. L’avvocato Russo confida nella responsabilità dell’intero Consiglio comunale,<<chiamato in questa fase>>, ha detto, <<a dare prova concreta di una scelta coraggiosa nella direzione del risanamento e non quella del dissesto i cui effetti sarebbero deleteri per i cittadini>>. E ha commentato: <<ci siamo assunti la responsabilità di scegliere la riproposizione di un nuovo piano, consapevoli di aver scelto la cosa più giusta per i nostri concittadini>>. E infine l’appello. <<Se il Consiglio, nella sua interezza, non dovesse accettare di intraprendere questa strada allora vorrà dire che il dissesto sarà inevitabile>>.  

di Redazione | 01/09/2014

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it