We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Francavilla Marittima (Cosenza) - Presentata la I edizione del Festival Internazionale della Sibaritide


E' stata presentata, negli spazi del Museo Archeologico Nazionale di Sibari, la I edizione del Festival Internazionale della Sibaritide - Città di Lagaria. Evento che si terrà il 22-23-24 agosto2014, presso il Parco Archeologico Timpone della Motta -Macchiabate di Francavilla Marittima, in Provincia di Cosenza. A presentare il programma della tre giorni: Leonardo Filardi ( Dir. Artistico); Claudia Oriolo ( Dir. Esecutivo); Alessandro D'Alessio ( Funz. Archeologico MIBACT- Soprintendenza Beni Archeologici Calabria) e Giovanni Viceconte (curatore del progetto Tèmenos). Il Festival della Sibaritide è promossa dall’Associazione Smile, ente socio culturale no-profit attivo da alcuni anni sul territorio. In collaborazione con l’amministrazione comunale di Francavilla Marittima (CS) e il Museo Archeologico Nazionale della Sibaritide. Il Festival gode di importanti patrocini: l’Ambasciata di Grecia in Italia, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - Soprintendenza dei Beni Archeologici della Calabria, il Parco Nazionale del Pollino ed il Consorzio di Bonifica dei Bacini dell’Alto Jonio Cosentino. Il Festival nasce dall’idea di rievocare l’antico splendore dei territori di Sybaris, importante polis (città-stato) della Magna Grecia, decantata dagli storici per la sua potenza e la sua ricchezza. Attraverso un affascinante “viaggio nella storia”, si ripercorreranno le tappe più significative dell’incontro tra la popolazione indigena, gli Enotri, già presenti nei territori dell’Alto Ionio a partire dal IX-VIII sec. a.C., e gli Antichi Greci, i quali approdarono sulle coste dell’Italia Meridionale e fondarono Sibari nel 720 a.C. “E' un'inizitiva in cui crediamo molto – spiega il direttore del Museo di Sibari D'Alessio – i siti di Francavilla costituiscono una delle realtà archeologiche più importanti della Sibaritide. Come Soprintendenza puntiamo al recupero e alla loro valorizzazione, ecco perchè iniziative come il Festival della Sibaritide sono importanti per far conoscere al grande pubblico questo patrimonio comune”.   Nel corso dei tre giorni verranno proposte manifestazioni in costume, visite guidate, dibattiti, laboratori, cene a tema ed numerose altre attività, per riscoprire rituali e tradizioni della civiltà antica, nonchè bellezze naturali, cultura, arte e storia del fertile e ricco territorio della Sibaritide. “In questi mesi abbiamo messo in campo una vera e propria rete di collaborazioni – spiegano gli organizzatori del Festival – Studiosi, professionisti, artigiani, artisti del territorio e non solo hanno dato il loro prezioso contributo per realizzare una manifestazione che mira alla crescita culturale del nostro territorio – e concludono – il recupero della nostra storia, delle nostre radici magno greche è una delle potenzialità su cui dobbiamo puntare per creare una proficua promozione turistica”. La I Edizione del Festival Internazionale della Sibaritide,Città di Lagaria si terrà nei siti del Parco Archeologico Timpone della Motta-Macchiabate di Francavilla Marittima (CS). Piccolo borgo che si ergenella piana di Sibari sulla sponda settentrionale del torrente Raganello. Fondata nel XVI secolo dai Principi Sanseverino di Bisignano, la sua denominazione sottintende il “franco” territorio della Diocesi di Cassano Ionio, ove i contadini usufruivano dell’esenzione dai tributi. Il Parco archeologico di Francavilla Marittima fa parte del Parco Nazionale del Pollino. Alcune manifestazioni avranno luogo presso l’area dell’adiacente campo sportivo, denominato “Lagaria”.   Venerdì 22 agosto si esordirà con il Culto Sacro e Rituali Religiosi in onore alla Dea Atena” al Timpone della Motta. I ritualisaranno animaticon intermezzi di musica dal vivo (a cura del Musicista Prof. Salvatore Mallaci) e coreografie di danza (Scuola di Danza: Centro Danza e Movimento di Cassano allo Ionio) Alle ore 18.30, la Processione verso il santuario della Dea Atena accompagnata da una voce narrante che culminerà al tempio sul Timpone della Motta dove saranno offerti doni e innalzate odi alla dea. Infine, un reading teatrale: Letture dal libro “Fulgide Luci dello Ionio, un Memoir tra Poesia e Teatro” dell’autore Enzo Cordasco a cura di artiste dell’Associazione ‘La Goccia’ di Perugia (PG). E poi, la Cena d’Epoca con gastronomia ispirata alla tradizione magnogreca e accompagnata da intermezzi teatrali a cura di Giuseppe Maradei.   Sabato 23 agosto la giornata sarà dedicata alleArti & Mestieri dell’Era Enotrio/Greca. In programma: lapresentazione del libro “Sybaris e gli Alleati, L’Egemonia di Timpone della Motta nel Trattato di Olimpia con i Serdaioi” dell’autore Giovanni Brandi Cordasco Salmena di San Quirico. A seguire, la ricostruzione di un mercato per far conoscere arti e mestieri dell’epoca enotrio-greca (in collaborazione con Sybaris Explora/Archeo Experience – Minerva Club Resort, Associazione Mystica Calabria, Terme Sibarite e artigiani locali). Si mostrerà il conio della moneta di Sybaris, l’antico telaio, la lavorazione di terracotta, del ferro, del legname ecc. Sarà allestito anche un angolo per i più piccoli dove poter ascoltare fiabe su personaggi mitici ed eroi della Magna Grecia. Alle 19.30, Manifestazioni Sportive: corsa, lotta, pancrazio, salto in lungo, tiro del giavellotto, lancio del disco, antico pugilato (a cura del ASD Shotokan Sport Club di Francavilla Marittima (CS). A chiudere, la Sfilata Collezione di Gioielli del maestro orafo Vincenzo Linardi di Altomonte (CS), su ispirazione di monili e reperti rinvenuti presso il Parco Archeologico Timpone della Motta-Macchiabate   Il gran finale, domenica 24 agosto, è affidato allaTavola Rotonda: Il Simposio (convegno ideato dal Prof. Donato Loscalzo, Università di Perugia, in sinergia con la Direzione del Festival Internazionale della Sibaritide). Al tavolo dei relatori: Alessandro D’Alessio, Funzionario Archeologo MIBACT- Soprintendenza dei Beni Archeologici della Calabria; Donato LoscalzoRicercatore e Docente di Lingua e Letteratura Greca presso l’Università di Perugia; Francesco MarcattiliRicercatore e Docente di Archeologia e Storia dell’Arte Greca e Romana presso l’Università di Perugia; Carmine CatenacciProfessore Ordinario di Letteratura Greca presso l’Università di Chieti; Prof. Luca CerchiaiProfessore Ordinario di Archeologia Greca e Romana presso l’Università di Salerno. A seguire, il “Palio della Sibaritide” & Spettacoli, nel Campo Sportivo Lagaria. In scaletta: la Sfilata di Cavalli per rievocare la famosa Cavalleria SibaritaGara con Bighe e Cavallie successiva proclamazione dell’atleta vincitore. A seguire Spettacoli di Danza e Concerto Finalea cura del Musicista Prof. Salvatore Mallaci.     Inoltre, continua il Progetto Tèmenos - Arte Contemporanea tra Archeologia e Territorio Dopo il successo della prima fase, i video realizzati nel corso del Worhshop/residenza, a cura di Giovanni Viceconte, svoltasi nel mese di luglio 2014 nell’area archeologica di Francavilla Marittima CS, saranno presentati in occasione del Festival Intenazionale della Sibaritide, nel Parco Archeologico Timpone della Motta -dal 22 al 24 agosto. “E' stata un progetto entusiasmante – spiega il curatore Viceconte- che si concluderà con la proiezione degli elaborati video durante le tre giornate del festival nel Parco Timpone della Motta e negli spazi del Museo Archeologico Nazionale di Sibari – e continua – nel progetto abbiamo coinvolto l’Archivio milanese arthub.it e la Rassegna trasversale di video d’artista “2Video” - targata UnDo.Net. Dal mese di settembre 2014 “abiteranno” il web, attraverso la Rassegna trasversale di video d’artista 2Video, visibile su www.undo.net/2video. Le opere realizzate dai tre videoartisti - Michela Pozzi (Urbino), e dal duo Fonte & Poe – Alessandro Fonte e ShawnettePoe(Lubiana),esposte per il festival, racconteranno l’intensa esperienza vissuta, in contatto diretto con il territorio e con i suoi abitanti (alcuni di loro coinvolti come figuranti nelle azioni e riprese video), il parco Archiologico di Macchiabbate e di Timpone della Motta, il Parco archeologico di Sibari – Casa Bianca e Parco del cavallo.

di Redazione | 11/08/2014

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it