We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Teatro a servizio del progetto terapia domiciliare. In scena al S. Bernardino gli allievi del laboratorio di Garofalo


scopo benefico, dai piccoli alunni della terza A, dell’Istituto Polifunzionale, che hanno partecipato al laboratorio teatrale tenuto dall’ormai veterano attore e regista Gianpiero Garofalo.   Soddisfatto, l’assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Stella Pizzuti esprime apprezzamento per l’evento, alla sua seconda edizione, tenutosi nei giorni scorsi, con l’intento di ricordare la memoria della maestra Silvana Bonavita, scomparsa prematuramente, e soprattutto per la sua finalità. Il ricavato della serata, infatti, è stato devoluto al Reparto di Oncologia del Giannettasio di Rossano, per il finanziamento del progetto di “Terapia domiciliare”, illustrato dallo stesso Primario, Prof. Francesco Iuliano.   Un progetto importante – dichiara la Pizzuti – dal punto di vista culturale ed educativo. Queste manifestazioni sono un esempio per tutti noi, promuovendo il grande valore della solidarietà e dell’assistenza a coloro che soffrono. Un plauso, dunque, a tutti coloro che quotidianamente si adoperano per curare e sostenere i malati e le proprie famiglie, ed ai promotori di questo evento, a scopo benefico, a supporto dell’eccellente reparto operativo di Oncologia del nostro ospedale per il finanziamento del progetto di Terapia domiciliare, proprio per incrementare l’assistenza alle famiglie in difficoltà. Ma soprattutto – conclude l’Assessore -  un ringraziamento ai piccoli studenti, con l’augurio che possano continuare in questo percorso che ha più finalità: raccogliere fondi da devolvere in beneficenza ma, anche, proseguire un iter formativo che li faccia diventare adulti attenti alle problematiche sociali e operosi nel bene. Alla serata, presentata da Debora Ferraina, hanno preso parte, oltre allo stesso Assessore, il Primario dell'U.O. di Oncologia Francesco Iuliano, il Presidente dell'associazione "Vincenzino Filippelli onlus", Elisabetta Verrina, nonché il regista, Gianpiero Garofalo, che ha concluso la rappresentazione con un esilarante intervento nei panni di un insolito padre della sposa accompagnato dalle collaboratrici, Mariagrazia Pedace e dalle maestre Silvana Oppido e Serafina Celestino, che hanno poi consegnato una targa ricordo alla famiglia Bonavita ed all'assessore Stella Pizzuti.   L'evento, giunto alla 2° edizione, è stato dedicato alla memoria della Maestra Silvana Bonavita, che insegnava proprio in questa classe, scomparsa dopo una lunga malattia lo scorso inverno.  A lei è stato dedicato un emozionante momento iniziale con l'omaggio del pluripremiato poeta rossanese Eugenio Nastasi, che ha declamato una poesia che ha toccato le corde dell'anima. Di grande effetto anche l'accompagnamento musicale del maestro Cesare Sisca che ha sottolineato, con musica dal vivo, tutti i momenti salienti della serata ed ha fatto da sottofondo alle scene dei bambini.

di Redazione | 03/08/2014

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it