We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Catanzaro (Catanzaro) - Il Presidente della Commissione regionale contro il fenomeno della mafia in Calabria, Salvatore Magarò, ha incontrato il Prefetto di Catanzaro, Giuseppina Di Rosa


Dopo aver incontrato nei giorni scorsi il Prefetto di Cosenza, Antonio Reppucci, Salvatore Magarò, Presidente della Commissione contro il fenomeno della mafia in Calabria, si è recato dal Prefetto di Catanzaro, Giuseppina Di Rosa, per una breve visita istituzionale. Magarò – riferisce testualmente una nota stampa - si è intrattenuto in un cordiale colloquio con la rappresentante del Governo, illustrando sinteticamente i punti principali del programma strategico che caratterizzerà l’azione dell’Antimafia regionale. <<Dobbiamo riconoscere – ha dichiarato Magarò al termine dell’incontro - che il bilancio della lotta alla ‘Ndrangheta è ancora negativo, ma commetteremmo un grave errore di valutazione storico-politica e, allo stesso tempo, una grave ingiustizia nei confronti di una moltitudine di servitori dello Stato e di comuni cittadini, se non ricordassimo i successi registrati in particolare negli ultimi anni: dai processi celebrati alle condanne inflitte, dai gruppi criminali sgominati, ai boss catturati in Italia e all’estero, ai patrimoni sequestrati. E, soprattutto, dobbiamo registrare il risveglio e la sollevazione della coscienza civile dei calabresi, prima indifferenti o addirittura rassegnati all’oppressione delle cosche. E’ in questo solco che dobbiamo proseguire nella nostra azione>>.

di Redazione | 30/06/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia IonioNotizie per la tua pubblicità bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it