We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Longobucco (Cosenza) - Dal gruppo di minoranze accuse al sindaco per ritardi sulla "Longobucco - Mare"


di FRANCESCO MADEO - “Il sindaco Stasi ha causato circa un anno di ritardi nel completamento del lotto funzionale Longobucco-Bivio Ortiano”. Si arricchisce di un nuovo capitolo lo scontro in atto a Longobucco, fra l’opposizione e il sindaco, dopo le pesanti critiche dell’opposizione al Primo cittadino a proposito “delle responsabilità dello stesso nel non aver saputo gestire gli eventi derivanti dall’inaugurazione del primo tratto di strada Longobucco Mare”. “Nell'ottobre 2009 –scrive Eugenio Celestino capogruppo di opposizione-  l'Amministrazione Stasi chiedeva alla Comunità Montana e alla Direzione dei lavori di cambiare la progettazione, al fine di realizzare lo svincolo nei pressi della casa cantoniera (meglio conosciuto come "Casello Rosso"); nel maggio 2010 si rendeva conto, però, di aver fatto una valutazione sbagliata e richiedeva di ritornare allo svincolo iniziale e cioè al Bivio Ortiano.  Tutto ciò –accusa Celestino- è costato almeno un anno di ritardi nella consegna dei lavori.  Venendo ai fatti il gruppo di opposizione pubblica la delibera della Comunità Montana "Sila Greca" n. 5 del 03/06/2010 nella quale si evidenzia che “Il comune di Longobucco con una prima istanza del 21 ottobre 2009 segnalava a questo ente la necessità di prevedere, nella relazione della perizia, uno svincolo sulla statale 177 in prossimità della casa cantoniera, per superare l’isolamento del comune creato per la non transitabilità dell’attuale strada 177 Anas a causa di numerose frane” e successivamente “con una seconda istanza del 19 maggio 2010 ha ritenuto inopportuno dare seguito alla realizzazione di uno svincolo in prossimità della casa cantoniera diversamente da prima per cui ha chiesto di procedere alla realizzazione dello svincolo sulla statale 177 così come previsto nel progetto appaltato, atteso che sulla base delle nuove determinazioni, è stato necessario rielaborare la prima perizia presentata dalla Direzione Lavori in data 18 marzo 2010 con la nuova proposta in esame”. Ciò, secondo il capogruppo di opposizione “ha causato circa un anno di ritardi nel completamento del lotto funzionale Longobucco - Bivio Ortiano”.

di Francesco Madeo | 23/07/2014

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it