We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Corigliano Calabro (Cosenza) - Lotta all'evasione, riduzione della spesa. Questi alcuni obiettivi dell'Amministrazione Straface


<<Senza alcuna enfasi possiamo considerare il Consuntivo approvato come una netta inversione di tendenza in materia contabile rispetto al passato>>. Cosi si esprime il Sindaco di Corigliano, Pasqualina Straface, che sottolinea come questo consuntivo per buona parte si riferisca ad una fase di gestione commissariale. Che ricorda l'esito del voto che ha fatto registrare 18 consiglieri a favore, l'astensione di 5, in un momento cosi delicato per l'economia nazionale e non solo. Il Sindaco e l'Assessore al Bilancio, Luigi D'Ippolito, rimarcano – attraverso un’apposita nota dell’Ufficio stampa comunale -  l'avvio di un monitoraggio e controllo della spesa, con la limitazione del ricorso all'anticipazione di cassa, istituto fortemente ridimensionato rispetto agli anni passati. Ma i due amministratori – prosegue la nota - segnalano la volontà di applicare il teorema del “pagare tutti per pagare meno” con una lotta all'evasione che già da settembre, per il tramite della società deputata a tanto, avvierà una serie di accertamenti su tutto il territorio. Eppure, ricordano il Sindaco Straface e l'assessore D’Ippolito, la massa debitoria del Comune schiaccia come un macigno la possibilità di manovra economica e di gestione del bilancio. A tanto vanno aggiunte le greppie del rispetto del Patto di Stabilità, che per com'è noto limitano  l'azione degli Enti Locali. Ma nella lunga relazione dell'assessore D'Ippolito si segnala la difficoltà di incassare i proventi derivanti dall'imposizione tributaria. Capitolo a parte hanno i debiti fuori bilancio per lo più derivanti da sentenze ormai esecutive che condannano il Comune. Preoccupa, inoltre, il dato della spesa corrente che lascia poco ad azioni positive verso i cittadini quanto ad efficienza e servizi perchè esiste, cosi la definisce l'Assessore D'Ippolito, un'azione di risucchio che oltre ai costi per gli stipendi impiega – rifeisce ancora il comunicato stampa - risorse in utenza, fitti e interessi passivi. L'auspicio e l'imperativo sono rappresentati dal contenimento della spesa per soddisfare esigenze primarie dei cittadini. Insomma il Sindaco Straface e la sua Amministrazione puntano su un Comune che eroghi servizi di qualità e ripartisca il peso tariffario e fiscale equamente su tutti con una lotta all'evasione e politiche virtuose di spesa.  

di Redazione | 27/06/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it