We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Giornata arte esalta le bellezze della città. Caputo: evento unico studiato per il Centro storico


Continua il successo delle iniziative istituzionali di carattere culturale, finalizzate a promuovere l’appeal del Centro storico. La seconda edizione della Giornata dell’arte si inserisce in un percorso ormai consolidato di eventi a sostegno di un turismo destagionalizzato, che si sviluppa lungo tutti i dodici mesi dell'anno. La Città alta, questa volta, per un intero giorno si è trasformato in un laboratorio d’arte a cielo aperto. Dalle esposizioni su Corso Garibaldi, agli stand di artigianato in Piazza Steri, per finire al Palazzo delle Culture, vera e propria officina artigiana e di idee in cui si è potuto assistere alle proiezioni di cortometraggi, spettacoli teatrali, esposizioni fotografiche, poetiche e corsi di scultura.   Soddisfatto l’assessore Guglielmo Caputo che, insieme allo staff dell’ufficio Turismo, ha pianificato l’evento che ha preceduto di soli cinque giorni La notte di Primavera, che si terrà il prossimo Sabato 7 Giugno allo Scalo.   Siamo entusiasti –dichiara Caputo -del risultato e della grande partecipazione a questo importante appuntamento che si inserisce nel nostro cartellone di eventi ormai consolidati. Ritengo che sia stato un successo di presenze, così è stato per la stagione invernale da poco alle spalle, così come di solito si verifica per le manifestazioni estive, e da circa tre anni anche per gli eventi primaverili, a partire dai Fuochi di S. Marco, che per la 178esima edizione hanno fatto registrare un record assoluto. Nonostante le ristrettezze economiche – precisa ancora l’assessore al Turismo - dell’Ente, ed il budget sempre più limitato, nella pianificazione di queste manifestazioni, credo di poter affermare con certezza che le manifestazioni promosse dall’Amministrazione Antoniotti, siano di anno in anno sempre più ricche ed efficaci. Per questo ringrazio innanzitutto gli artisti, veri protagonisti della Giornata dell’Arte, con le associazioni, i tanti sponsor dell'evento e lo staff dell’ufficio turismo. In quest’ottica e con l’obiettivo di continuare a destagionalizzare l’offerta e fare di Rossano una destinazione sempre più ambita, riconosciuta e frequentata da target differenti – conclude Caputo - rinnovo l’invito al prossimo appuntamento con la Notte di Primavera, che come ogni anno ci introdurrà a quelli che saranno gli eventi socio-culturali estivi.   Esposizioni statiche ma anche arte in movimento, in costante creazione, fruibile in tutte le sue declinazioni. Questa è stata la seconda Giornata dell’Arte, evento studiato e pensato per esaltare le caratteristiche del Centro storico. Palazzi aperti, insieme ormai all’ambitissima meta della Torre dell’Orologio che porta con se il fascino di poter ammirare, da una visuale unica, l’intera Città fino a perdita d’occhio. Le firme pittoriche più “In” del comprensorio sibarita e della Calabria hanno esposto lungo corso Garibaldi, ammaliando letteralmente visitatori ei turisti che continuano a scegliere Rossano come meta privilegiata delle loro vacanze. In piazza Steri, invece, spazio a gioielli e monili realizzati con i più disparati materiali, dal rame alla ceramica al vetro. Protagonisti nella piazzetta di Via Plebiscito, invece, i bambini de “Il Giardino dell’Infanzia” che, assistiti dalle insegnanti, hanno presentato i loro progetti d’arte. Fulcro della Giornata è stato sicuramente Palazzo San Bernardino. Cinema, scultura, teatro, poesia e fotografia, hanno dominato la scena. Nel chiostro la compagnia teatrale Lupus in Fabula, reduce dal grande successo di “Filomena Marturano”, ha messo in scena alcuni sketch della commedia napoletana. Nei locali, invece, della Sala Europa le foto-impressioni dell’Associazione Luce hanno fatto da cornice ai partecipato laboratori del maestro scultore Pino Savoia. Mentre nella Sala Rossa giravano le proiezioni dei cortometraggi del regista Renato Pagliuso, “Liquirizia” e “Lo spettacolo più antico del Mondo”. Unico, infine, il “mercatino della Poesia” allestito dalla Poetessa Anna Lauria nella Sala Grigia, che attraverso strumenti originali, come un classico distributore di caramelle trasformato in un particolare distributore di poesie, hanno avvicinato, soprattutto i più piccoli, a quella che è l’arte più nobile espressa dall’uomo.

di Redazione | 04/06/2014

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it