We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Sezze (Latina) - II trofeo “Filippo Simeoni: il 2 giugno a Sezze si disputerà la gara nazionale allievi


Fervono i preparativi per il Trofeo “Filippo Simeoni”. La seconda edizione si disputerà a Sezze il prossimo 2 giugno con partenza alle ore 9.00 in via Piagge Marine, zona Anfiteatro. L’evento, patrocinato dal Comune di Sezze, è promosso dall’Associazione Dilettantistica “Gli Amici del Borgo” costituita su impulso dell’ex campione italiano. Si tratta, nello specifico, di una gara ciclistica nazionale riservata alla categoria allievi di età compresa tra i 14 ed i 15 anni. “Il Trofeo – ha spiegato Filippo Simeoni -  è voluto e dedicato ai ragazzi giovani che praticano ciclismo con l'obiettivo di sensibilizzarli e incentivarli a fare sport, sottraendoli in tal modo all'ozio ed alla pigrizia. Questa è l'età giusta per iniziare a praticare una disciplina sportiva e crescere sani. Attraverso lo sport, infatti, si impara ad acquisire il rispetto delle regole, di se stessi e soprattutto degli altri. Lo sport, inoltre, ci insegna a fissare precisi obiettivi da raggiungere, stimoli necessari per poter affrontare in futuro le difficoltà che la vita può presentare. Ringrazio gli sponsor che partecipano alla manifestazione e che rendono possibile questo tipo di iniziative dal risvolto sociale di notevole importanza”. “Dopo il prestigioso Torneo Internazionale Giovanile di Calcio Lazio Cup -  ha dichiarato l’Assessore allo Sport Enzo Eramo – siamo lieti di ospitare un evento importante di ciclismo giovanile nazionale. Filippo Simeoni ha reso la nostra città orgogliosa per le sue vittorie etiche e sportive. Per questo ci sembra giusto che la manifestazione porti il suo nome a coronamento del suo impegno rivolto alla crescita sana dei nuovi ciclisti”. Filippo Simeoni esordì tra i professionisti nel 1995 con la maglia della Carrera Jeans. Dal 2008 al 2009, stagione al termine della quale si è ritirato, ha corso per la Ceramica Flaminia-Bossini Docce. Nel 2008, a Bergamo, trentasettenne, si è laureato campione italiano nella prova in linea. Altre due vittorie di rilievo sono state le due tappe alla Vuelta a España, una nel 2001 (nell’occasione si fermò a pochi metri dalla linea del traguardo baciando la bicicletta) e una nel 2003. Un anno dopo, nel 2004, durante la terzultima tappa del Tour de France, provò a portarsi in fuga insieme ad altri sei corridori: Armstrong replicò marcandolo, impedendo ai fuggitivi di andarsene e costringendo di fatto Simeoni a rialzarsi e a rientrare in gruppo. La Federazione Ciclistica Italiana, tramite il proprio presidente Gian Carlo Ceruti, bollò l’atteggiamento di Armstrong come «del tutto antisportivo», esprimendo al contempo solidarietà verso il ciclista italiano. Nel 2008, correndo per la Ceramica Flaminia, vinse il campionato italiano in linea. Al termine della stagione successiva mise fine alla sua carriera.

di Redazione | 27/05/2014

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it