We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - La Lista “Pd – Costriuiamo il futuro” è ritornata in piazza. Pubblico comizio di Cavallo, Palermo e Seminario


Ancora la campagna elettorale al centro di ogni discussione. Un po’ ovunque si parla di politica. La gente  nelle piazze e nei bar commenta i vari interventi. Stavolta a salire sul palco, allestito in Piazza Rossa, sono stati i rappresentanti della lista “Pd – Costruiamo il futuro”. Sono intervenuti due candidati alla carica di consigliere comunale e il candidato a sindaco. Ha aperto il comizio Gemma Cavallo, la quale, a mo’ di  replica all’intervento del candidato a sindaco Antonio Russo (Evoluzione), ha messo in evidenza che il nuovo edificio dell’Istituto professionale è un’opera voluta e costruita dalla Provincia. A Russo, inoltre, ha addebitato, fra l’altro, l’aumento dell’addizionale comunale Irpef. A giudizio di Gemma Cavallo Bisogna creare un unico polo sanitario. E’ necessario dare aiuto alle famiglie che vivono in condizione di miseria e di disagio. Va ripristinata Piazza Rossa. Giovanni Palermo ha messo in risalto il ruolo dei giovani. <<Noi giovani>, ha detto, <<dobbiamo creare i presupposti di sviluppo della nostra comunità>>. E poi un momento di alta democrazia: gli auguri a tutti i giovani candidati, anche delle liste avversarie. Per Palermo sono necessari tre punti: uno sportello d’ascolto dei cittadini, la valorizzazione del territorio e una maggiore attenzione agli artisti locale. Il candidato a sindaco Santo Seminario, non ha esitato a dire che ci sono difficoltà nell’ente locale. <<Noi>>, ha asserito, <<le affronteremo. Faremo di tutto per risolvere i problemi che affliggono la nostra cittadina>>. Ha fatto notare che a Crosia si registra una situazione socio – economica gravissima. <<C’è la crisi del mattone!>>. Poi, l’invito a esercitare il voto. <<E’ un diritto dei cittadini>>. Il bisogno, inoltre, di considerare il Comune in maniera “trasparente”. <<Noi non staremo nel Palazzo di Città>>. Ha sottolineato che i soldi pubblici vanno spesi con grande oculatezza. Ha concluso mettendo in risalto che c’è tanto da lavorare per attività locali e infrastrutture territoriali, come la Statale 106, la ferrovia, la sanità.

di Redazione | 18/05/2014

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it