We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Diamante (Cosenza) - Manifestazione Anci a Roma, presente anche il consigliere Casella


Il Consigliere Comunale con delega allo Sport, alle Politiche Giovanili e del Lavoro,  Mariano Casella ha partecipato, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale di Diamante, alla manifestazione dell’ANCI, l’associazione dei comuni italiani, tenutasi a Roma contro i tagli ai danni degli Enti Locali previsti nella legge finanziaria proposta dal Governo. I Sindaci e gli amministratori locali si sono ritrovati numerosi questa mattina davanti a Palazzo Madama, sede del Senato, dove era previsto l’inizio del voto degli emendamenti in commissione bilancio.  Una delegazione guidata dal Presidente   dell'ANCI, il sindaco di Torino Sergio Chiamparino,- sottolinea testualmente una nota del Comune di Diamante -  è stato ricevuto dal Presidente del Senato, Renato Schifani. Chiamparino ha chiesto che i tagli vengano ridistribuiti più equamente. Quello che preoccupa gli amministratori locali, nelle istanze rappresentate dall’ANCI è che   « oltre alla riduzione o soppressione di molti servizi a causa dei vincoli introdotti» esista «il pericolo di produrre un effetto depressivo sul sistema economico e sociale, con riduzione degli stessi livelli occupazionali». Sergio Chiamparino ha successivamente  incontrato in via XX settembre i ministri Tremonti e Calderoli.  Come si è appreso dalle agenzie di stampa Chiamparino, ha incassato,  nel suo incontro con Tremonti "La disponibilità a discutere la revisione del Patto di stabilità" ed ha inoltre dichiarato: "Con la giornata di oggi    possiamo dire di aver smosso le acque sui temi che ci riguardano più da vicino”. In riferimento alla manovra il Presidente dell’ANCI: "Restiamo per ora su posizioni interlocutorie: abbiamo cercato di impostare un percorso che porti ad una redistribuzione del peso dei sacrifici tra i diversi centri di spesa, invece che solo a carico degli enti locali".  Il Sindaco di Diamante, Ernesto Magorno, pur non  potendo essere presente a Roma  ha espresso la sua adesione alle istanze rappresentate dall’ANCI ed ha auspicato che: “La manovra finanziaria sia significativamente rivista e riequilibrata, non penalizzando ulteriormente i comuni e  non incidendo, di conseguenza, sulla possibilità di erogare i servizi essenziali ai cittadini.   Se questo riequilibrio non avvenisse  – ha aggiunto Magorno -  ad essere colpite sarebbero in primo luogo le categorie sociali  più deboli e disagiate”. .

di Redazione | 25/06/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia IonioNotizie per la tua pubblicità bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it